A Velletri il Premio intitolato a Giulio Montagna per la Pasquella

Altre Notizie

Continuano le iniziative per il quinto anniversario della scomparsa di Giulio Montagna: nel pomeriggio del 6 Gennaio presso la scuola di Ponte di Mele organizzata dall’ Associazione “Amici di sempre” con la piena approvazione della famiglia l’edizione “0” del Premio Giulio Montagna per la Pasquella.

Quando si parla delle tradizioni e della cultura contadina di Velletri, il pensiero non può non andare al ricordo del notaro Giulio Montagna nel quinto anniversario della sua scomparsa. Una interessante iniziativa parte proprio dalla contrada nella campagna veliterna dove è vissuto, scrivendo dalla sua residenza di Capanna Murata le sue poesie e i suoi importanti testi storici.

Nel pomeriggio del 6 Gennaio, presso la scuola di Ponte di Mele, si terrà una interessante iniziativa promossa dall’Associazione “Amici di sempre” con la piena approvazione di Massimo, Nadia e Giulio Montagna jr: stiamo parlando dell’edizione “0” del Premio Giulio Montagna per la Pasquella. Giulio, tra le tante cose di cui si è interessato, ha sempre avuto un occhio di riguardo per la valorizzazione e la salvaguardia dell’antico canto della Pasquella di cui è stato uno dei “portatori” più assidui cantandola addirittura in Piazza Navona a Roma attorniato dai componenti del Gruppo Folk “Le Zitelle Velletrane” che aveva creato in quegli anni. Le motivazioni che hanno portato all’istituzione di questo premio fortemente voluto dai suoi amici del comitato di zona, sono quelle di riscoprire i valori assoluti di questa tradizione per farli assaporare di nuovo intatti come ci arrivano dal passato alle generazioni dell’era di Internet.

Ma soprattutto la motivazione fondamentale è quella di salvaguardare l’immane lavoro di studio della cultura contadina veliterna che ci ha lasciato attraverso le sue poesie in “lingua” velletrana. Sarà una commissione composta da Nadia Pontecorvi, sua nuora, e Alessandro Filippi, che insieme con l’assessore Cristian Simonetti e un rappresentante dell’Associazione “Amici di sempre“ assegneranno alla migliore cavetta il riconoscimento.

L’esibizione delle cavette sarà preceduta dall’ arrivo dei Re Magi a cavallo momento curato dal Gruppo Folk Equestre “Città di Velletri” grazie alla fattiva collaborazione del presidente Franco De Masi. Criteri di valutazione saranno l’abbigliamento, gli strumenti musicali, il testo cantato che dovranno rispondere alla piena tradizione veliterna. Mentre rivolgiamo l’invito alle cavette a partecipare numerose rendiamo noto che insieme al canto della Pasquella e all’ arrivo dei Magi avranno luogo alcune altre iniziative il cui programma sarà reso noto ai primi dell’anno appena affinati alcuni dettagli.