Ancora disagi e preoccupazone per la diossina nell’aria scaturita dall’incendio di Ciampino

Altre Notizie

Ancora disagi e preoccupazioni per l’incendio sviluppatosi sabato scorso in una discarica di Ciampino.  In attesa di verificare le cause e le responsabilità, e in considerazione dei dati ARPA che segnalano un aumento della diossina, si raccomandano le elementari precauzioni a tutela della salute dei cittadini che vivono nelle zone limitrofe al focolaio. Otto comuni, Ciampino, Albano Laziale, Ariccia, Castelgandolfo, Frascati, Grottaferrata, Marino Laziale e Lanuvio raccomandano, in presenza di fumo o odore intenso di tenere porte e finestre chiuse, limitare gli spostamenti e l’uso dei condizionatori, lavare bene frutta e verdura. I dati ARPA del 2 agosto indicano il livello di diossina aumentato da 37 a 42 pg/m3 nell’arco di 24 ore.