Battuta d’arresto per l’Olimpya Velletri

Altre Notizie

Dopo le ultime ottime prestazione della compagine nero verde, la squadra di Mister Nanni si vede sfuggire, tra le mura amiche, il derby contro il Rocca Massima. L’Olimpya, consapevole dei suoi mezzi, arrivava a questa partita dopo tre vittorie consecutive una in campionato e due in coppa. D’altro canto il Rocca Massima arrivava da una netta sconfitta contro il Cecchina, ma ciò nonostante la squadra di Mister Lucarelli è riuscita a reagire ed a vincere un derby che sulla carta sembrava tutt’altro che facile.

Nei primi 30 minuti di gioco ad essere protagonista è l’equilibrio, le due compagini si sono studiate per qualche minuto prima di scoccare il colpo vincente. È l’Olimpya però a passare in vantaggio grazie al solito gol di Manciocchi che, con un diagonale preciso, batte l’estremo difensore avversario e porta in vantaggio i nero verdi. La reazione del Rocca Massima tarda solo qualche istante, è Ciardi a rimettere tutto in parità su punizione. Inutile il tentativo di Montagna di ribattere il tiro che finisce alle spalle di Leoni. Nel finale della prima frazione le emozioni sono ben poche con le due squadre che terminano i primi 30 sul punteggio di 1 a 1.

Nella seconda frazione è il Rocca Massima a partire forte, tutte le azioni offensive degli azzurri sono ben organizzate anche se la difesa della squadra di casa argina bene tutti i contrattacchi. Ad abbattere il muro di Diana e compagni è Polverini che si inventa un gol meraviglioso dopo aver saltato il suo diretto avversario. L’Olimpya sembrava essere messa subito alle corde, ma uno schema ben eseguito da calcio d’angolo porta ancora il punteggio in perfetto equilibrio, stavolta è Diana a battere a rete dopo l’ottimo assist di Montagna. La partita sembrava poter rimanere così fino all’ultimo istante, ma è ancora Polverini ad inventarsi un meraviglioso gol, complice anche una leggera deviazione di Castagna, ed a inchiodare il risultato finale sul punteggio di 2 a 3.

 A fine partita Mister Nanni ha commentato cosi: “Dalla nostra possiamo recriminare di non aver avuto a disposizione tutti gli effettivi e di essere arrivati molto stanchi dalla partita di mercoledì in Coppa, su un campo ai limiti della praticabilità. Faccio i complimenti alla squadra avversaria ed a Mister Lucarelli in quanto a mio modesto parere, fino ad oggi, sono la squadra più forte che abbiamo affrontato e che ha messo in campo il giusto mix tra giovani e giocatori d’esperienza”