Comitato No Bretella: “Meglio sbretellati che devastati”

Altre Notizie

La superstrada bretella Cisterna-Valmontone avrà un costo iniziale di circa 1.000 mln di euro, sarà lunga 31,5 km per un costo a km di ben 31,5 mln e conterà 18 viadotti e 4 gallerie! Saranno espropriate ben 1.280 aree agricole per 5.000 proprietari. Il 95% coltivato in vitigni, oliveti, kiweti, seminativo e solo il 5% incolto. Se non bastasse interferisce con la Via Francigena del Sud, il Cammino della Transumanza, il monumento naturale regionale del Lago di Giulianello, il Casale Malatesta con vincolo storico del Ministero dei Beni Culturali ed idrogeologico avendo all’interno della tenuta una fonte idrica con acque oligominerali registrata alla Regione Lazio.! L’inquinamento atmosferico provocato dai gas di scarico delle auto e dei tir, inciderà inesorabilmente sulla salute dei cittadini e sulle coltivazioni (molte biologiche) adiacenti alla superstrada. Da decenni le strade comunali e provinciali non sono mantenute e sono fonte di insicurezza, la ferrovia Ciampino-Velletri è ad un solo binario.

Al fine di evitare la devastazione, di scongiurare lo sperpero del pubblico denaro, di difendere la nostra terra e i beni culturali, invitiamo tutti a partecipare Venerdì 12 Aprile 2024 dalle ore 16,30 all’ASSEMBLEA PUBBLICA presso il Casale Malatesta in Via di Casale Malatesta, 21 Velletri.

Comunicato stampa a cura del Comitato No Bretella e No Corridoio