Con Velletri 2030 “Riflessioni politico – progettuali per l’Europa”

Altre Notizie

In programma il Webinar “Riflessioni politico – progettuali per l’Europa”, giovedì 11 Luglio, 2024, ore 17:00, Piattaforma ZOOM. Basta cliccare su questo link:

https://us02web.zoom.us/j/83708482711?pwd=I4VErnREZNZi5xFlI8tW6HyNu2SsHa.1

Il Webinar nasce da un’idea di Pietro Ramellini e sarà tenuto dallo stesso Pietro Ramellini, dai concittadini Patrizio Ivo D’Andrea e Stefano Cortina, e dall’esperto ASviS Luigi Di Marco. Di seguito una breve introduzione al Webinar.

Raramente, in politica, c’è una interpretazione condivisa di un evento. Così è avvenuto con i risultati elettorali del giugno scorso per scegliere i 720 membri del “Parlamento europeo”. Tre interpretazioni si contendono quei risultati. La prima interpretazione sostiene che esse sono state vinte dalle forze della destra nazionalista. La seconda interpretazione sostiene che la maggioranza centrista esce confermata dalle elezioni per il Parlamento europeo. La terza interpretazione sostiene che i risultati sono rilevanti perché indicano una crisi inedita e contestuale dei due Paesi, Francia e Germania, su cui si è finora basato il processo di integrazione europea. Sarà questo uno dei temi trattati dal Webinar.

Archiviati i risultati delle elezioni europee, il percorso che porterà alla formazione del nuovo Parlamento europeo e successivamente della nuova Commissione europea sarà parecchio lungo e tortuoso. Il Consiglio europeo si riunisce per trovare un accordo sul candidato alla presidenza della Commissione europea, da proporre la Parlamento europeo. Dopo diversi passaggi, il candidato presidente scelto dal Consiglio europeo presenta al Parlamento il proprio programma politico per la legislatura, il Parlamento discute il programma e si passa alla votazione a scrutinio segreto. Dopo l’elezione del Presidente inizia la fase di formazione vera e propria della “Commissione europea” con la elezione dei commissari, ossia i 27 membri della Commissione. Come ultimo atto viene messa ai voti l’intera Commissione per un mandato di cinque anni. E così passo dopo passo arriveremo a Natale. Una delle relazioni del Webinar tratterà in dettaglio la struttura giuridica dell’Unione Europea.

Nel quadro del programma di ricerca europeo Horizon 2020 è in fase di sviluppo il Progetto “Real Deal” di cui ASviS è partner. L’obiettivo finale del progetto è la definizione di un “protocollo Real Deal” per la partecipazione della società civile ai processi decisionali delle politiche a livello Unione Europea e nei diversi Stati membri, valutandone una prossima adozione istituzionale per attuare processi partecipativi strutturati e permanenti, per l’attuazione del Green Deal nel quadro dell’Agenda 2030. La metodologia adottata e i relativi risultati saranno oggetto di una presentazione ad hoc del Webinar.

In parallelo con il processo di nomina della nuova Commissione proseguirà il cammino dello “AI Act”, ossia il regolamento comunitario sull’Intelligenza Artificiale, che garantisce sicurezza e rispetto dei diritti fondamentali e promuove l’innovazione. L’obiettivo è di proteggere i diritti fondamentali, la democrazia, lo stato di diritto e la sostenibilità ambientale dei sistemi di Intelligenza Artificiale, promuovendo nel contempo l’innovazione e assicurando all’Europa un ruolo guida nel settore. Alla fine del lungo processo di approvazione da parte del passato Parlamento europeo, Dragos Tudorache, correlatore della commissione per le libertà civili ha dichiarato “… L’UE ha mantenuto le promesse. Abbiamo collegato per sempre il concetto di Intelligenza Artificiale ai valori fondamentali che costituiscono la base delle nostre società …..