Con”Insieme per i diritti e la sostenibilità” nuovo dibattito su acqua e inceneritore

Altre Notizie

 “Le rappresentanze istituzionali e le forze politiche di Velletri dovrebbero sentire con forza la responsabilità del futuro del nostro territorio”. Nel territorio della regione Lazio, il sistema idrogeologico dei Colli Albani rappresenta indubbiamente l’area con le maggiori criticità di squilibrio del bilancio idrico.

Gli studi scientifici effettuati nel territorio dei Colli Albani hanno dimostrato chiaramente che l’elevato, quanto indiscriminato, sfruttamento delle risorse idriche sta producendo effetti preoccupanti sui corpi idrici superficiali e sotterranei.

In particolare si sta registrando un abbassamento continuo del livello del Lago Albano quantificabile nell’ordine dei 30 cm/anno dal 1997 ad oggi..

Una tra le situazione di allarme ambientale al quale non si può far finta di nulla, in particolare le rappresentanze istituzionali e le forze politiche dei Comuni dei Castelli Romani dovrebbero sentire con forza la responsabilità del futuro del territorio. Su questo tema e sulla costruzione dell’inceneritore di S. Palomba, Venerdi 23 Febbraio alle ore 17,30 a Castel Gandolfo in Viale A.Moro, si terrà un incontro al quale parteciperanno, oltre al vice presidente della Camera Rampelli, gli Onorevoli De Priamo, Fontana, Zaratti, i Consiglieri Zeppieri e Zuccalà, saranno presenti i Sindaci dei Comuni di Albano, Ardea, Ariccia, Genzano, Marino, Nemi, Pomezia, Rocca di Papa.  E Velletri?

INSIEME per i diritti e la sostenibilità