Ultimo aggiornamento:  30 Novembre 2022

Daniel Pennac strappa applausi al Teatro Artemisio Gian Maria Volonté di Velletri 

Daniel Pennac, Pako Ioffredo e Demi Licata. Loro i tre assoluti protagonisti di una domenica pomeriggio da incorniciare al Teatro Artemisio-Volonté, diretto da Giacomo Zito, di fronte a una platea che ha sfiorato il sold out. Lo spettacolo “Dal sogno alla scena”, per la regia di Clara Bauer, ha avuto un’altra protagonista oltre ai tre attori: la parola, a metà fra la memoria, il ricordo, l’onirismo, l’ironia, il surrealismo e chi più ne ha più ne metta.

DAL SOGNO ALLA SCENA

Daniel Pennac, scrittore con la esse maiuscola e attore con la “a” altrettanto maiuscola, ha prestato la voce e il volto a una serie di testi celeberrimi: La Legge del Sognatore, Storia di un corpo, Bartleby - Mon Frère, Grazie, L'avventura Teatrale - Le mie italiane. Il sogno è per l’attore, così come per l’autore e per il pubblico, un’immagine che diventa sensazione, positiva o negativa, confortante o spaventosa. Le parole cercano di interpretare tali immagini, ed ecco che nasce il racconto. Un racconto che ha letteralmente ammaliato il Teatro Artemisio-Volonté di Velletri, colmo di gente ripagata delle proprie alte aspettative per un nome atteso e apprezzato.

Pennac con il Sindaco Pocci

LE PAROLE DEL DIRETTORE GIACOMO ZITO

Estremamente soddisfatto anche il direttore artistico della Fondazione di Partecipazione Arte & Cultura, Giacomo Zito: “Aver avuto l'onore di ospitare Daniel Pennac, e aver goduto di un'occasione così preziosa per ringraziarlo di persona per tutte le emozioni che ci hanno suscitato le sue opere, è qualcosa che non avrei mai immaginato potesse accadere. Accogliente, raffinato, ironico, traspare in lui una straordinaria umanità, un naturale senso di rispetto. Avere il privilegio di poter fare due chiacchiere con Pennac produce l'impressione non che sia tu a conoscerlo da tempo, ma che sia lui a conoscerti da sempre.  "Immaginazione non significa menzogna" afferma il professor Crastaing in " Messieurs les enfants": mi ritorna in mente tutte le volte che, sul palcoscenico, durante una prova o uno spettacolo, accade qualcosa di magico, di rivelatore; come si dice in maniera semplicistica, qualcosa di vero, qualcosa di bello.  Lo ringrazio per questo, e per tutto quello che del suo cuore e della sua immaginazione ha condiviso e continua a condividere con noi”. Il direttore artistico ha poi approfittato per tracciare un primissimo bilancio riguardante la prima parte delle attività culturali in vista di un dicembre ricchissimo: “da ottobre a oggi le attività della Fondazione e l’apertura degli spazi, come l’Auditorium e il Teatro, hanno costituito un numero di appuntamenti molto graditi dal pubblico e con un’affluenza significativa. Sono molto contento di ricordare che l’Auditorium è dedicato a Romina Trenta, e l’evento di intitolazione dello spazio è stato molto commovente, sono rimasto davvero toccato dal tanto amore di cui era circondata. In relazione al percorso svolto, mi sento molto vicino alla partenza e molto lontano dal traguardo, lo dico sinceramente, però lascio le maniche delle mie camicie rimboccate perché c’è tanto lavoro da fare. Penso, oltre alla stagione teatrale, anche al Palio Teatrale Studentesco, per il quale stiamo ricevendo feedback positivi e adesioni dagli istituti scolastici: ad aprile ci sarà l’esordio di questa nuova iniziativa che auspico darà molte energie culturali e sociali e vedrà protagonisti i giovani e le nuove generazioni col linguaggio teatrale”.

Intanto il Teatro Artemisio-Volonté non si ferma: sabato 17 dicembre, ore 21, in scena l'ultimo spettacolo del 2022, “Mia dolcissima Clara, l'ultima notte di Robert Schumann”, scritto e diretto da Giacomo Zito e interpretato dallo stesso Zito insieme a Chiara Di Stefano e Giordano Bonini. La stagione del Teatro Artemisio Gian Maria Volonté è proposta in sinergia tra la Fondazione di Partecipazione Arte & Cultura Città di Velletri e ATCL, Circuito multidisciplinare del Lazio sostenuto dal MIC - Ministero della Cultura e dalla Regione Lazio con il patrocinio del Comune di Velletri e con la collaborazione della Fondazione De Cultura.

Categorie

21 Gennaio 2023
Il cuore grande di Velletri con Shanky e "Na tazzulella e cafè"

Pino Daniele, la musica intramontabile e i nobili intenti dell’Associazione Shanky Quad di Velletri: questi i tre protagonisti della serata di beneficienza andata in scena al Teatro Artemisio-Volonté venerdì 20 gennaio. “Na tazzulella e cafè” è stato un grandissimo evento, proposto dalla solida e importante realtà di Shanky  in sinergia con il Comune di Velletri […]

Leggi...
26 Agosto 2022
Torna il campus residenziale “R-Esistenze” per ragazzi e ragazze con Eppur si Muove

Si svolgerà dal 29 al 31 agosto, presso Casa Mamre a Genzano di Roma, la terza edizione del campus residenziale “R-Esistenze” organizzato dall’Associazione Culturale Eppur si Muove e rivolto a ragazzi e ragazze dai 15 ai 23 anni. GLI OBIETTIVI L’obiettivo è triplice: comunicare, condividere, crescere per restituire spazio ai giovani. Si aggira per il […]

Leggi...
29 Marzo 2022
Walter Veltroni all’Auditorium della Casa delle Culture con il libro “La scelta”

Un gradito ritorno nella programmazione della Mondadori Bookstore di Velletri. Sabato 2 aprile, alle ore 17.30, presso l’Auditorium della Casa delle Culture e della Musica in Piazza Trento e Trieste, avrà luogo la presentazione del romanzo “La scelta”, edito da Rizzoli, con l’autore Walter Veltroni. UNA FAMIGLIA DIVISA DALLA STORIA La trama riporta nei tempi […]

Leggi...
24 Maggio 2022
"Il barbiere dello Stalag VI C": presentato il libro di Paolo Angeloni

Nell’ambito delle iniziative relative al “Maggio dei libri”, si è svolta presso il Polo Espositivo “Juana Romani” la presentazione del libro di Paolo Angeloni, “Il barbiere dello Stalag VI C”. Lo scrittore veliterno, al suo terzo romanzo, è stato protagonista dell’evento organizzato da Unicoop Tirreno con la collaborazione dell’Associazione Memoria ‘900. STORIA DI UN IMI […]

Leggi...
17 Novembre 2022
"Giuliano racconta 2...": radici e cultura al Teatro Aurora di Velletri

“Giuliano racconta 2…” approda al Teatro Aurora di Velletri, per una data imperdibile domenica 27 novembre 2022 alle ore 18.30. Con la regia di Wladimiro Sist e l’organizzazione a cura dell’Associazione “Chi dice donna…” di Giulianello andrà in scena una piece intensa, con moltissimi attori in scena e un messaggio chiarissimo sull’identità, la cultura popolare […]

Leggi...
21 Aprile 2022
Da oggi riaprono i Musei Civici di Velletri

Finalmente sarà possibile tornare al Museo. Dopo una chiusura prolungata di quasi due anni, sia il Museo Civico Archeologico "Oreste Nardini" che il Museo di Geopaleontologia e Preistoria dei Colli Albani, riapriranno al pubblico a seguito dell'assegnazione della gestione ad una cooperativa bolognese che si è aggiudicata il bando indetto dal Comune. Il Museo resterà […]

Leggi...
velletri life media partner di:
chevron-down