Ultimo aggiornamento:  2 Dicembre 2022

Derubricazione dei fossi e abusivismo, La Spinosa “rispolvera” l’Archivio

Alcune volte è utile mettere in ordine le carte dell’associazione. L’archivio è una somma di relazioni, idee, comunicati, denunce e di migliaia di fotografie. E’ utile perché si scopre che alcuni concetti, decisioni, prese di posizione sono le medesime di quelle attuali.

Vi riproponiamo alcuni stralci due comunicati, il primo scritto il 27 aprile 2010 ed il secondo il 31 luglio 2016. Riguardano nell’ordine la derubricazione dei fossi e l’abusivismo edilizio.

IL COMUNICATO DEL 2010

Sarno non ha insegnato nulla al partito dei cementificatori

CONSIGLIO COMUNALE: DELIBERA KILLER

Apprendiamo dalla stampa locale che lo scorso venerdì 16 aprile è stata discussa ed approvata in Consiglio Comunale una delibera per una rivisitazione delle norme di salvaguardia dei fossi. La proposta, presentata dall’opposizione di centro destra, è stata votata anche dalla maggioranza con poche defezioni. Ancora una volta come per il PRG, il Parco e la Bretella Cisterna – Valmontone, i partiti si sono compattati in un unico grande monolitico partito: quello del cemento ! Si vuole in sostanza ridurre la distanza di rispetto dei fossi ovvero il divieto di edificazione (mt. 300 totali, 150 per sponda) adducendo motivazioni di vario carattere. Leggiamo tra l’altro di quanto mai fantomatiche opere di urbanizzazione come un “sistema di raccolta e convogliamento di acque meteoriche in cunette”, e che gli stessi fossi avrebbero “perso la loro funzione di raccolta, per cui, sono in secca per la quasi totalità dei mesi dell’anno”. …. Al riguardo crediamo fermamente che tali argomenti debbano essere analizzati dai professionisti del settore, quelli che purtroppo, vengono ascoltati ed intervistati solamente dopo che accadono frane, smottamenti e purtroppo numerosi lutti: i Geologi. …. La formazione dei fossi è determinata dall’opera naturale della durata di almeno qualche centinaio di anni. Crediamo sia troppo semplificativo perciò darne un giudizio relativo agli ultimi decenni. I benefici dell’eventuale derubricazione vanno a tutto vantaggio di chi non ha rispettato la legge costruendo abusivamente e di chi vuole farlo subito dopo l’eventuale attuazione della delibera. Un condono edilizio extra, ….. 27.04.2010

IL COMUNICATO DEL 2016

Un sogno nel cassetto … urbanistico: un altro condono mascherato.

Scrivere di abusivismo edilizio in Italia ed in particolare a Velletri è sempre molto difficile. Un argomento che spesso porta inimicizie (se vi si oppone) e sul quale si sono frequentemente basate le fortune elettorali di tutti i partiti sia di centro destra che di centro sinistra: con il famigerato “abusivismo di necessità” si sono giustificate cementificazioni abnormi che hanno sconvolto il nostro territorio non solo dal punto di vista urbanistico ma anche morfologico. Nel novembre del 2012, a cura della Rete dei Beni Comuni “Raffaele Marchetti”, si svolse l’Assemblea Pubblica <Quale Territorio> (video completo su Youtube). … Durante l’incontro furono ben evidenziate le emergenze ed i continui errori delle amministrazioni che si sono succedute negli anni a Velletri. Sintetizziamo qui di seguito alcuni dei punti trattati: Censiti n.251 nuclei (gruppi di case) abusivi; PRG sovrastimato ed a “macchia di leopardo”; Cambiamenti nella morfologia del territorio e conseguente pericolo di dissesto idrogeologico; Assenza di piani attuativi e particolareggiati; Accordi di programma attraverso i quali si aumentano le cubature già concesse. A tale disastrosa situazione, aggiungiamo ciò che scrisse Roberto Ippolito nel suo libro-inchiesta “Evasori” (Ed. Bompiani), nel quale risultavano ben 4.000 “case fantasma” …. Con un bilancio negativo quindi, non solo per l’ambiente ma anche per le casse della città. Ebbene, dopo anni di immobilismo, finalmente la Procura della Repubblica di Velletri e la Regione Lazio hanno firmato un protocollo d’intesa per l’abbattimento di circa 150 abitazioni abusive. Come per incanto il consiglio comunale di Velletri ha votato quasi all’unanimità (con esclusione di Movimento 5 Stelle e Sinistra per Velletri) la proposta dell’ing. Cerini denominata “cassetto dei diritti edificatori”, un sistema che consente lo spostamento delle cubature da una parte all’altra del territorio a proprio piacimento. Insomma al comune si gioca a Monopoli ! L’operazione “cassetto urbanistico” si innesta a pieno titolo nella continuità della devastazione del territorio, a tutto beneficio di chi infrange le leggi. Insomma una illegalità senza fine. … 31 luglio 2016

A questi due argomenti dobbiamo aggiungere i cambiamenti climatici che ormai sono a casa nostra. Gli alvei dei fossi vanno tenuti puliti e non trasformati in discariche, le case abusive vanno demolite iniziando da quelle in zone di pericolo idrogeologico. Oggi più che mai a tutti i livelli la necessità impellente di difendere il territorio, senza aspettare la prossima strage.

La Spinosa per l’Ambiente

Categorie

18 Febbraio 2022
Sanremo, il post Festival in radio: parola a Titty Mammucari

Si è sempre detto che il Festival di Sanremo non si esaurisce, come è giusto che sia, con la kermesse dell’Ariston ma prosegue nei mesi successivi con la trasmissione radiofonica delle canzoni. Uno dei grandi meriti di Amadeus è proprio quello di riuscire, ormai da tre anni, a individuare pezzi che al di là della […]

Leggi...
24 Marzo 2023
Movimento 5 Stelle Velletri: “Sosterremo la coalizione di centrosinistra a supporto del Sindaco Pocci”

La nostra città, le nostre tasse, stanno ancora pagando i disastri di una amministrazione di centro destra che quando era al governo, si è spartita la città come una torta. Ricordiamo i processi per tangenti e appalti truccati, i concorsi pubblici per parenti ed amici, le partecipate usate come postifici e bancomat per pagare le […]

Leggi...
20 Giugno 2023
Lite in Carcere a Velletri, un detenuto uccide il compagno di cella

Purtroppo apprendiamo di quanto accaduto ieri nel carcere di Velletri: un detenuto italiano già noto nei vari istituti della regione per la sua aggressività e con problemi psichiatrici ha ucciso un compagno di cella. Il detenuto a quanto pare era in attesa di essere collocato in REMS – come più volte ribadito dalla Federazione Nazionale […]

Leggi...
23 Aprile 2023
Il Partito Socialista in piazza a Velletri: Roberto Romagnoli apre la campagna elettorale con Bobo Craxi

Dopo aver presentato la lista con il simbolo del Partito Socialista Italiano, Velletri ha anche il candidato Sindaco socialista, Roberto Romagnoli.   Ieri, 21 aprile, nelle bella cornice di piazza Cairoli, con la monumentale fontana del Bernini, le nostre bandiere, siamo tornati fra la gente. Siamo tornati con le nostre idee e con le nostre proposte, tante idee e […]

Leggi...
1 Maggio 2023
Promozione dei prodotti locali al Mercato di Rioli, un successo di cultura e tradizione

Chi ha partecipato alla prima Festa dedicata alla promozione e alla degustazione dei nostri prodotti locali si è immerso ieri in un’esperienza multisensoriale, che solo un prodotto tipico come il “carciofo alla matticella” in una cornice agreste come il mercatino di Rioli ha potuto dare.Molti i visitatori e i buongustai alla ricerca di antichi profumi […]

Leggi...
15 Luglio 2023
Sacra Ordinazione Episcopale a Mons. Gian Luca Perici, in Vaticano: presente il sindaco di Velletri Ascanio Cascella

Oggi, presso la Basilica Papale di San Pietro in Vaticano, Sua Eminenza Reverendissima il Signor Cardinale Pietro Parolin, Segretario di Stato di Sua Santità, ha conferito la Sacra Ordinazione Episcopale a Mons. Gian Luca Perici, Arcivescovo titolare eletto di Bolsena, Nunzio Apostolico in Zambia e in Malawi.Tante le personalità presenti, tra le quali il sindaco […]

Leggi...
velletri life media partner di:
chevron-down