Domenica 24 marzo al Teatro Nuovo di Velletri “Il nero non sfina” di Sara Ceracchi

Altre Notizie

“Il nero non sfina – monologhi incivili di borghesi contemporanei esauriti”, tra circa due settimane, ovvero Domenica 24 marzo alle ore 18:30, replicherà nella rinnovata e immensa cornice del Teatro Nuovo (ex Tognazzi) di Velletri. Il Teatro Nuovo che, dopo un lungo periodo di inattività, sotto la nuova gestione vanta finalmente un cartellone ricco e variegato, può ospitare fino a 467 spettatori, e la compagnia dei “Politically scorrect” di Sara Ceracchi punta ovviamente a riempirlo tutto. 

“Il nero non sfina” è composto da dieci monologhi scelti dall’omonima raccolta di Sara Ceracchi, anche regista dello spettacolo: sul palco si avvicendano cinque mattatori di razza (Riccardo Frezza, Samuel Di Clemente, Clea Scala, Alessio Romanazzi, Matteo Santinelli), che si destreggiano nell’interpretazione di testi squisitamente umoristici, incentrati sulle nevrosi che sottendono le esistenze della classe media occidentale. Ogni performance è intervallata da brani musicali che anticipano le tematiche dei brani, o ironizzano su di esse, e da simpatiche interazioni tra l’attore impegnato nel monologo, e gli altri alle sue spalle. 

Dopo il sold out ai Magazzini Teatrali, i Politically scorrect sono quindi impazienti di accogliere un nuovo e numeroso pubblico domenica 24 marzo alle ore 18:30, al Teatro Nuovo, via Filippo Turati snc, Velletri (RM). I biglietti sono acquistabili presso il desktop del Cinema Ambra Multiplex, o su Ciaotickets a questo link: https://www.ciaotickets.com/it/biglietti/il-nero-non-sfina