Lariano: mense scolastiche e alimentazione sana, iniziati i percorsi didattici per imparare a mangiare bene

Altre Notizie

L’Amministrazione comunale di Lariano è molto sensibile alla tematica della salute e poiché questa passa anche dall’alimentazione, di conseguenza ha deciso di porre particolare attenzione alle mense nelle scuole, alla somministrazione di cibo di ottima qualità e all’informazione quanto più possibile capillare e precisa sulle dinamiche della refezione scolastica.

Per questi motivi, ha ritenuto opportuno chiedere alla ditta che fornisce il servizio mense di organizzare una serie di incontri con i bambini, gli insegnanti ed esperti di nutrizione affinché i piccoli studenti possano imparare quanto sia importante la nutrizione ma soprattutto scegliere bene cosa mangiare. Gli incontri sono curati dalla dietista, dottoressa Maria Giulia Failli e forniscono ai bambini moltissime informazioni-guida per insegnare loro quali alimenti siano più validi dal punto di vista nutrizionale. I piccoli, in un clima di grande allegria, fanno moltissime domande raccontano con divertimento cosa gli piace e cosa no ma soprattutto imparano la nozione fondamentale: nutrirsi bene è la cosa più importante.

Il Sindaco Francesco Montecuollo, si dichiara entusiasta di questa particolare offerta didattica: “La salute è uno dei pilastri su cui puntare per il miglioramento della nostra comunità e l’alimentazione, soprattutto nei bambini, è uno strumento fondamentale per mantenersi sani”.

“Credo che i nostri piccoli non debbano solo imparare a leggere, scrivere e far di conto – ha dichiarato Montecuollo – ma anche sviluppare un giusto approccio verso il cibo di qualità per crescere sani e più forti. Ovviamente lo strappo alla regola va sempre concesso di tanto in tanto ma è importante che le mense scolastiche siano anche un luogo dove nasca l’amore per il buon cibo”. Per l’assessore alla Pubblica Istruzione, Sabrina Verri l’accordo siglato con la Bio Ristoro Italia garantirà non solo un ottimo servizio ma anche una serie di percorsi didattici significativi: “Le lezioni e le campagne informative anche per gli insegnanti – ha aggiunto l’assessore Verri – saranno fondamentali per accrescere l’educazione alimentare degli studenti”.

Uno dei progetti più importanti da realizzare è “Mani in Terra”, ovvero la creazione di un orto scolastico nei plessi “Galileo Galilei” in via Colle Cagioli; “Carlo Collodi” in via Napoli e “Cristoforo Colombo” in piazza Martiri della Libertà. L’idea è quella di insegnare ai bambini a comprendere il ciclo vitale delle piante e dei frutti, il ciclo stagionale e così a dare più importanza ai prodotti che trovano sulla tavola.