“L’impronta dei tuoi passi”: a Cori un omaggio a Elio Filippo Accrocca

Altre Notizie

Chiusura dell’anno centenario della nascita di Elio Filippo Accrocca a Cori, al Teatro Comunale Luigi Pistilli. L’evento sabato, 16 dicembre 2023 alle ore 10.

Il Comune di Cori chiude il Centenario della nascita di Elio Filippo Accrocca con un ultimo omaggio al poeta. Organizzato per sabato 16 dicembre un fitto programma di iniziative: incontri, mostre, progetti didattici, passeggiata poetica.

Si chiudono sabato 16 dicembre le celebrazioni dell’anno Centenario di Elio Filippo Accrocca, nato a Cori il 17 aprile 1923. L’Amministrazione cittadina dedica un ultimo omaggio al poeta che ha conservato per tutta la vita un rapporto d’amore con il luogo d’origine. Un sentimento ricambiato: Accrocca è ancora oggi, a quasi trent’anni dalla scomparsa, presenza viva nella cittadina lepina, impegnata a ricordarne la produzione poetica, il profilo umano e l’impegno culturale. “Quest’incontro ci darà l’occasione di ricordare il poeta e l’uomo. Elio Filippo Accrocca – scrive il Sindaco di Cori Mauro Primio De Lillis – ha avuto un ruolo di rilievo nella poesia italiana del Novecento ed è una figura che dovremmo conoscere meglio e approfondire, in primis noi coresi”. Non a caso l’ultimo incontro del Centenario è stato intitolato L’impronta dei tuoi passi, citazione di un verso di Accrocca che rimanda al valore del ricordo e della memoria.

Il primo appuntamento della giornata si terrà presso il Teatro Comunale Luigi Pistilli (ore 10.00) e  prevede un programma di conversazioni: dopo i saluti del Sindaco Mauro Primio De Lillis e del Delegato alla Cultura Michele Todini, l’artista Patrizio Marafini, curatore del progetto, inviterà a prendere la parola alcuni intellettuali e scrittori che hanno avuto rapporti professionali e di amicizia con Accrocca, per contribuire a delineare un ritratto su misura del poeta.

Al mattino interverranno Tommaso Magliocchi (co-curatore dell’evento), Don Felice Accrocca, Plinio Perilli, Marco Nocca, Pietro Vitelli. La matinée si concluderà con la presentazione del Portfolio del Centenario Grafia d’amore per Elio, edizione fuori commercio, con un’incisione di Patrizio Marafini e una poesia di Elio Filippo Accrocca. Il Portfolio conterrà un testo inedito, scritto per l’occasione,  dal noto storico dell’arte Leo Strozzieri.

I colloqui riprenderanno alle 15.30, con i contributi di Leone D’Ambrosio, Plinio Perilli, Giulio Mazzali, Renato Mammucari

Entrambe le sessioni saranno accompagnate dalla lettura di testi poetici da parte dell’attore Tito Vittori.

Alle 17.30 a conclusione delle conversazioni, nel Chiostro di Sant’Oliva sarà inaugurata una mostra di opere appartenute ad Accrocca – messe a disposizione dagli eredi – che aiuterà a ricostruire la mappa delle relazioni umane e intellettuali del poeta corese.

Hanno partecipato al progetto anche le scuole del territorio. All’iniziativa hanno aderito Anna Totaro, Dirigente del Campus dei Licei Massimiliano Ramadù di Cisterna di Latina, e Carlo Salvucci, Dirigente dell’Istituto Comprensivo Cesare Chiominto. Gli studenti del Liceo hanno contribuito con il progetto di PCTO Curatori di mostre e guide; l’Istituto corese ha partecipato con il laboratorio didattico Educare a uno sguardo meravigliato, i cui elaborati grafico/pittorici, realizzati dagli studenti, saranno esposti a Palazzetto Luciani. L’esposizione sarà aperta alle 18.00.

La mattina del 17 dicembre la Biblioteca di Cori “Elio Filippo Accrocca” ha organizzato una passeggiata poetica nei luoghi cari ad Accrocca (partenza dalla Biblioteca alle ore 10.00, arrivo al Chiostro di Sant’Oliva)

L’IMPRONTA DEI TUOI PASSI

Omaggio a Elio Filippo Accrocca nel Centenario della nascita

Cori, 16 dicembre 2023

Programma 

ore 10,00 Teatro Comunale Luigi Pistilli

Saluti istituzionali  

Mauro Primio De Lillis Sindaco Comune di Cori

Michele Todini Delegato alla cultura del Comune di Cori

ore 10,30    Modera e introduce Patrizio Marafini, autore e docente

Tommaso Magliocchi Docente di Letteratura italiana 

LA POESIA ARCHITETTURA DEL POSSIBILE

Don Felice Accrocca Arcivescovo di Benevento e scrittore 

CORI E LA POETICA DI ELIO FILIPPO ACCROCCA

Plinio Perilli Critico Letterario, poeta e scrittore

ROMAADESSO, ITALIAMINIMA, EUROPA INQUIETA…

Il viaggio dolente e progressista di Elio Filippo Accrocca dentro e oltre il Paradigma del tempo

Marco Nocca, Docente Accademia Belle Arti di Roma 

DA PORTA NINFINA A PORTONACCIO 

Elio Filippo Accrocca, tra poesia, pittura, impegno civile e belle arti

Pietro Vitelli Poeta e scrittore 

ELIO FILIPPO ACCROCCA POETA EUROPEO

Tito Vittori: Voce recitante

Presentazione del Portfolio del Centenario Grafia d’amore per Elio (edizione fuori commercio) contenente un’incisione di Patrizio Marafini, una poesia di Elio Filippo Accrocca e un testo inedito di Leo Strozzieri

ore 13,00   Pausa        

ore 15,30   Teatro Comunale “Luigi Pistilli”

Leone D’Ambrosio: Poeta e scrittore

ACCROCCA E DE LIBERO POETI LEPINI

Plinio Perilli: Critico letterario, poeta e scrittore

ROMAADESSO, ITALIAMINIMA, EUROPA INQUIETA…

il viaggio dolente e progressista DI Elio Filippo Accrocca dentro e oltre il Paradigma del tempo

Giulio Mazzali: docente di letteratura italiana 

NEI VERSI IL COMUNE DOLORE: Elio Filippo Accrocca e Giuseppe Ungaretti

Renato Mammucari: Editore e scrittore 

Tito Vittori: Voce recitante

Partecipano: Anna Totaro, Dirigente del Campus dei Licei “Massimiliano Ramadù” di Cisterna di Latina e Carlo Salvucci, Dirigente dell’I. C. “Cesare Chiominto” di Cori 

Ore 17,30    Chiostro di Sant’Oliva – Museo della Città e del Territorio

Elio Filippo Accrocca. L’impronta dei tuoi passi

Inaugurazione della mostra/ritratto dell’uomo e del poeta, attraverso dipinti e incisioni

messe a disposizione dagli eredi.

All’iniziativa ha aderito il Campus dei Licei Massimiliano Ramadù di Cisterna di Latina, con il progetto di PCTO Curatori di mostre e guide

Ore 18,00    Palazzetto Luciani

Educare a uno sguardo meravigliato. Il linguaggio dei segni, delle forme e del colore nella rappresentazione pittorica della poesia.

 Esposizione degli elaborati grafico/pittorici realizzati dagli studenti dell’Istituto Comprensivo Cesare Chiominto di Cori

Domenica 17 dicembre

Ore 10:00 Partenza della passeggiata poetica nei luoghi cari ad Accrocca con arrivo al Chiostro di  Sant’Oliva.

Il presente programma può subire variazioni

Elio Filippo Accrocca. Nato a Cori, è vissuto a Roma, dove allievo di Giuseppe Ungaretti si è laureato nel 1947 in lettere moderne e contemporanee (la sua tesi è la prima sulla Poesia italiana della Resistenza). E’ stato titolare della cattedra di Storia dell’Arte nell’Accademia Statale di Belle Arti di Foggia, di cui è stato direttore.Notevole la sua attività artistica e letteraria nella capitale: con gli amici pittori Vespignani, Buratti, Muccini, e altri artisti, ha dato vita al “Gruppo di Portonaccio”.
Con Cesare Vivaldi ha diretto i “Quaderni dal Canzoniere”, incontro editoriale fra poeti e pittori. Ha diretto “Piazza Navona”, periodico di idee e documenti letterari e artistici e ha curato con Raffaello Brignetti e Franco Tano i “Quaderni di Piazza Navona”. Socio della COMES (Comunità Europea degli Scrittori), ha fatto parte della Segreteria generale del Sindacato Nazionale Scrittori, occupandosi dei rapporti con scrittori e organismi stranieri. Ha compiuto numerosi viaggi in Europa, sempre alla ricerca di rapporti, mai di contrasti: di qui la rivista internazionale da lui diretta “Carte d’Europa Tordinona/Rive Gauche”. Ha collaborato, con pagine di critica letteraria e d’arte, a riviste letterarie (La Fiera letteraria, L’Europa letteraria, Critica d’oggi, Poesia e Arte, Contrappunti) e a quotidiani (Il Paese, Il Lavoro, Momento Sera, Gazzetta del Mezzogiorno, L’Avanti, Il Gazzettino, L’Unità).
Ha curato rubriche per programmi culturali della Rai. È stato membro e presidente di varie giurie di premi letterari oltre che vincerne diversi (Cittadella, Cervia, Lerici, Latina, Calliope, Fregene, Vallombrosa, S.Pellegrino Terme, Chianciano). Alcune sue poesie sono state musicate e altre tradotte e pubblicate in diverse lingue (francese, tedesco, inglese, russo, olandese, spagnolo, macedone, croato, bulgaro, greco, arabo). Della sua opera di poeta si sono fra gli altri occupati: Giuseppe Ungaretti, Salvatore Quasimodo, Ugo Foscolo, Carlo Betocchi, Giulio Caproni, Giancarlo Vigorelli, Carlo Bo, Giorgio Petrocchi, Giacinto Spagnoletti, Claudio Marabini, Mario Petrucciani, Luigi Baldacci, Giuseppe Pontiggia, Andrea Zanzotto, Maurizio Cucchi.