Mezza Maratona Roma Ostia, ben sette Top Runners Castelli Romani danno lustro alla squadra con ottimi piazzamenti

Altre Notizie

I Top Runners Castelli Romani hanno dimostrato la propria forza e determinazione nella celebre Roma – Ostia, la mezza maratona più affollata d’Italia che si è tenuta domenica 3 marzo. Con ben 7 Top Runners sulla griglia di partenza, la squadra ha dato spettacolo, mettendo in mostra le proprie abilità e il duro lavoro svolto durante la preparazione.

Gian Paolo Giammatteo si è distinto registrando un impressionante tempo di 1:21:49. Un risultato che testimonia la sua determinazione e la sua dedizione agli allenamenti. Seguono poi Alessio Rossetti con un tempo di 1:32:42, Alessio Fatale con 1:34:56, Andrea Lucarelli con 1:36:18, e Danilo Rossi con 1:36:30. Marco Di Murro e Fabrizio Tamburlani hanno concluso insieme la gara con un tempo di 1:47:28, dimostrando la solidarietà e il sostegno che caratterizzano la squadra.

Le prestazioni eccezionali dei Top Runners Castelli Romani non solo evidenziano il talento individuale degli atleti, ma anche lo spirito di squadra e la passione per lo sport che li unisce. La dedizione e l’impegno dimostrati in questa competizione sono un chiaro segno del loro amore per la corsa e della determinazione a raggiungere obiettivi sempre più ambiziosi.

La partecipazione alla Roma – Ostia rappresenta solo uno dei tanti successi della squadra, che continua a crescere e a distinguersi nelle varie competizioni a cui prende parte. Con un talento così evidente e una determinazione così forte, i Top Runners Castelli Romani si confermano come una fin costante crescita nel panorama dell’atletica. 

LA STORIA DELLA ROMA OSTIA

La leggendaria Roma Ostia ha visto la luce il 31 marzo 1974, quando la distanza da coprire ammontava a 28 chilometri e il numero di atleti classificati si aggirava intorno a 313 assoluti e 212 bancari. In quegli anni pionieristici, la gara fu insignita del titolo di campionato italiano interbancario di “maratonina”.

Oggi, la Roma Ostia è diventata una delle competizioni più longeve d’Italia e una delle più partecipate a livello nazionale. La sua distanza classica di mezza maratona (21,097 chilometri) e il percorso, sebbene non privo di salite, lo rendono un tracciato particolarmente veloce, apprezzato da podisti di tutto il mondo. Molte stelle dell’atletica hanno lasciato il loro segno nella storia della Roma Ostia, contribuendo a rendere questa gara un evento leggendario nel panorama sportivo italiano.

Da Umberto Risi, vincitore della prima edizione, a Marco Marchei che ha trionfato nel 1979 e nel 1980, da Steve Jones, primatista mondiale di Maratona nel 1985, a Robert Cheruyot, vincitore quattro volte della maratona di Boston come l’americano Bill Rodgers, fino al campione olimpico Stefano Baldini, la Roma Ostia ha visto passare un’infinità di talenti.

Tra le donne, quattro delle migliori atlete italiane hanno lasciato il segno nella storia della gara: Gloria Marconi, Rosaria Console, Anna Incerti e Valeria Straneo, ognuna con risultati straordinari che hanno contribuito a rendere la Roma Ostia un appuntamento imperdibile per gli appassionati di corsa.

Nonostante i record recenti appartengano a atleti stranieri come il keniano Sebastian Sawe e la keniana Irene Kimais, l’anima autentica della Roma Ostia risiede nel cuore degli amatori. Con un numero record di partecipanti nel 2015, la gara rappresenta un momento di aggregazione e di passione per migliaia di podisti provenienti da tutta Italia.