Ultimo aggiornamento:  11 Novembre 2021

Nuova luce per la Torre del Trivio: ecco i dettagli

La Torre del Trivio si appresta ad avere una nuova vita. Il monumento simbolo di Velletri, eretto nel 1353, sarà finalmente illuminato in maniera professionale grazie al lavoro dell’azienda ILM Lighting e di Federico Ognibene, nostro concittadino conosciuto in tutta Italia e in tutto il mondo per la sua professione e per aver illuminato alcuni fra i principali monumenti (ed eventi) mondiali. La curiosità è tanta e sin dal primo giorno di prove tantissimi cittadini si sono chiesti cosa stesse accadendo alla Torre. La risposta è proprio nelle parole di Federico Ognibene, che ci ha spiegato nel dettaglio il tipo di lavoro che darà un’immagine completamente diversa e valorizzata alla Torre del Trivio.

IL LAVORO DI FEDERICO OGNIBENE

“Avremo un’illuminazione morbida e molto alta”, ha annunciato, “adatta ai toni della pietra con cui è edificata la torre. Cercheremo di essere delicati e di rispettare il monumento: illuminarlo significa raccontarne la fisionomia, la storia, anche i difetti e in generale il vissuto del monumento. Una luce morbida illuminerà le quattro facciate esterne, mentre all’interno delle bifore lavoreremo con due temperature di colore per evitare di appiattire le facciate e le finestre. È previsto anche un piccolo intervento sull’epigrafe dell’icona mariana che guarda verso la piazza”.

IL COLORE COME LINGUAGGIO

Un lavoro certosino e di sicura riuscita, e soprattutto qualcosa di nuovo a Velletri: avere un’eccellenza come la ILM Lighting di Federico Ognibene sul territorio e non consultarla per i monumenti e le bellezze della città era quasi un delitto. “L’impianto”, ha proseguito Ognibene, “potrà aumentare e diminuire l’intensità luminosa per aver la giusta quantità di illuminamento sia delle pareti laterali che frontali. Personalmente sono un fautore del colore inteso come linguaggio ed elemento di comunicazione per raccontare una storia, quella del monumento. In questo caso non è prevista un’illuminazione colorata, per mia ferma volontà, ma si dovrà giocare su colori medievali per rispettare appunto la storia di questa secolare sentinella della città che è la Torre”.

L'ORGOGLIO DI ILLUMINARE A VELLETRI

Anche tutti gli apparecchi utilizzati per l’illuminazione sono progettati direttamente da ILM Lighting e da Federico Ognibene. Il progetto architettonico è invece di Giorgio Della Longa. Il progetto e la sua realizzazione sono stati fermamente voluti dagli esecutori, che hanno risposto all’appello del Comune: “Abbiamo svolto un lavoro al solo costi dei prodotti, lo abbiamo fatto perché vogliamo sposare la causa del territorio, per i cittadini e per il piacere di lavorare a Velletri. Personalmente spero sia il primo passo verso un piano di illuminazione monumentale di Velletri, l’inizio di una nuova sensibilità e visione dell’elemento urbano e architettonico della città”. Federico Ognibene ha concluso sottolineando l’orgoglio di aver illuminato un monumento a Velletri: “l’ho fatto perché è per la mia città, e per i miei figli che spesso mi chiedono di fargli vedere qualcosa che ho illuminato e adesso potranno averlo davanti agli occhi nel luogo in cui vivono”.

Categorie

19 Maggio 2022
“W.A.W Women and Welfare” alla Casa delle Culture

Il tema della conciliazione vita-lavoro è diventato sempre più centrale nelle politiche europee e nazionali, che puntano non solo ad abbattere le barriere all'accesso delle donne al lavoro, ma anche a rendere il tempo investito nella cura e nella quotidianità domestica più equamente distribuito tra uomini e donne. Tuttavia, nonostante questi sforzi, il divario di […]

Leggi...
26 Luglio 2022
Torna il festival della satira e dell'umorismo "Velletri Ridens"

Torna il festival della satira e dell'umorismo dal 2 al 4 settembre con Velletri Ridens, ideato dalla Pro loco Velitrae, giunto alla VI edizione, a carattere nazionale, che vede la partecipazione di straordinari artisti, fumettisti, illustratori, vignettisti, caricaturisti, che si cimenteranno quest'anno sul tema: "Paradossi, contraddizioni e incongruenze". I PREMI I premi in palio consistono […]

Leggi...
13 Maggio 2022
In viaggio verso il Festival dello Sviluppo Sostenibile

Questa mattina, nel Parco Comunale della Villa Ginnetti, si è svolta una Gara di Orientamento Educativo Agenda 2030, alla quale hanno partecipato alcune classi delle Scuole Medie Andrea Velletrano, Mariani e De Rossi. Lo scopo dell’iniziativa è stato quello di preparare le scolaresche al Festival dello Sviluppo Sostenibile che si svolgerà in tutta Italia ed […]

Leggi...
10 Gennaio 2023
Appuntamento in fattoria con i Butteri Contemporanei e con i cavalli a Velletri

Il 14 gennaio, ai Pratoni del Vivaro, i Butteri Contemporanei accoglieranno i visitatori nella loro fattoria, dove allevano allo stato semibrado vacche maremmane e cavalli. Lì si potrà entrare in contatto e scoprire con la cultura buttera, la tradizionale maniera tutta italiana di allevare cavalli e di gestire la fattoria. CONOSCERE I CAVALLI In quest’occasione […]

Leggi...
7 Dicembre 2021
Antonello Costa e uno spettacolo leggerissimo al Teatro Tognazzi

Domenica 12 dicembre si torna al Teatro "Tognazzi" con uno spettacolo teatrale leggero, anzi leggerissimo. Protagonista sarà Antonello Costa, che ha esordito negli anni Ottanta con spettacoli classici per poi avviare una carriera trentennale nel mondo del cabaret. Ha partecipato anche al film "2061. Un anno eccezionale". EXTRALIGHT "Extralight" è uno spettacolo leggero anzi leggerissimo. […]

Leggi...
20 Aprile 2022
Visita guidata alla casa di Velletri del grande Eduardo De Filippo

Chi ha abitato a Velletri? La lista è lunga e quella che circola, in rete o per bocca del popolo, è senz’altro parziale. Achille Campanile, Ugo Tognazzi, Vittorio Gassman sono alcuni dei più noti, insieme a Eduardo De Filippo la cui splendida residenza estiva è stata recentemente riscoperta grazie ad alcune iniziative organizzate dall’Ecomuseo della […]

Leggi...
velletri life media partner di:
chevron-down