“‘O posto fisso” per la regia di Sara Ceracchi al Teatro Nuovo di Velletri

Altre Notizie

Domenica 7 luglio alle ore 21 il Teatro Nuovo di Velletri ospiterà la compagnia “O’ Stegnarello” per la commedia in tre atti, in dialetto larianese, scritta diretta da Sara Ceracchi intitolata “‘O posto fisso”. Lo spettacolo sarà arricchito dalle musiche originali dei maestri Andrea Pace e Michele Di Filippo e vedrà in scena un nutrito cast di attori: Mirella Caliciotti, Luigi Ceracchi, Matteo, Muscedere, Primo Romaggioli, Eugenio Bencivenga, Daniele Di Giacomoantonio, Carlo Caliciotti, Andrea Trulli, Aurora Ranieri, Graziano Di Giacomantonio. I biglietti sono disponibili su ciaotickets o presso il Cinema Ambra di Velletri, per l’esordio di una commedia che si preannuncia divertente e scoppiettante affondando le proprie radici nella tradizione e nella storia del nostro territorio.

Raggiunta telefonicamente dalla nostra redazione, la regista e scrittrice Sara Ceracchi ci ha raccontato in poche parole cosa bisogna aspettarsi da questa rappresentazione: “questa è la mia seconda regia teatrale dopo “Il nero non sfina”, però è la prima volta che dirigo una commedia vera e propria, a teatro, e ormai sono impaziente di vedere cosa siamo riusciti a ottenere. La Compagnia è ‘O Stegnarello, quella storica dialettale amatoriale di mio padre, a cui stavolta ho usurpato lo scettro di autore e regista (mentre lui è uno degli interpreti principali), mentre il testo risale ormai a un anno fa: quando l’ho proposto è stato accolto con grande favore dai componenti della Compagnia, così mi sono messa subito a lavoro sulla regia. Poi, non essendo questa la prima professione per nessuno di noi, essendoci di mezzo l’altro mio spettacolo e numerosi impedimenti, non sono riuscita a portare in scena “‘O posto fisso” nei tempi prestabiliti; alla fine, non avendo potuto tener fede neanche alla data di primavera che avevamo paventato, abbiamo accettato la proposta di andare in scena a luglio al Teatro Nuovo di Velletri, andando a chiudere la sua prima stagione decisamente variegata, invitante e di ottima qualità, di cui speriamo di essere all’altezza. Le novità sono molte: innanzitutto una scenografia economica, per necessità ma anche per desiderio di sperimentare, che spero piacerà al pubblico, poi la presenza di ben cinque nuovi elementi che arricchiscono la Compagnia “‘O Stegnarello” di volti nuovi, ma soprattutto le musiche originali scritte appositamente dai maestri Andrea Pace e Michele Di Filippo, coi quali collaboro felicemente ormai da diversi anni.  Comunque andrà il debutto de “‘O posto fisso”, per la Compagnia è già un successo poter tornare sulle scene dopo ben quattro anni di assenza, ma più di tutto lo è aver lavorato con piacere e in armonia, creando sinergie fondamentali per questo genere di attività”, ha concluso la regista.