Ottimo inizio di settembre per i Free Runners

Altre Notizie

Settembre è il mese della ripresa, tante le gare in programma, si torna finalmente ai grandi eventi dopo la pausa estiva, tra i quali molti dopo i tre anni di stop per Covid. Grande la soddisfazione per i nostri atleti, che di distinguono in molte competizioni.

 Domenica 10 settembre, a Manoppello in Provincia di Pescara si è corso l’Ultratrail della Maiella “MUT 46K D+ 2500”, spettacolare gara sulla Majella con paesaggi mozzafiato. Grandissima la “Guerriera” Oriana Quattrocchi che vince la gara femminile in 7:14:24, lasciando alle spalle Silvia Pizzuti (Bussi Runner) e Mara Cecchini (Calcaterra Sport). Nella stessa gara grande prestazione di Enrico Di Cosimo, che giunge al traguardo terzo assoluto in 5:31:49, battuto solo da Maurizio D’Andrea (Alto Sangro) e Giulio Di Sanzo (Majella Nuoto Gardiagrele). Completa questo splendido risultato Gianluca Belardini che giunge 28° al traguardo in 7:32:38.

La stessa domenica, la nostra bravissima Natascia Ciotti ha corso, a Fondi (LT) la Let’s trail “Tra il Cielo e il Mare”, gara di 14 km con D+ 1000, con un percorso nel territorio del Parco dei Monti Aurunci ricco di testimonianze storiche e di bellezze naturalistiche, che ha permesso agli atleti di godere ed apprezzare, oltre al fantastico Golfo di Gaeta con le isole Pontine, anche i boschi e le montagne. Natascia ha concluso in terza posizione assoluta in 1:47:12 dietro alle forti atlete Cristina Frabotta (Castro Running) e Anna Bornaschella (Atletica Venafro). 

Mentre a Rocca Di Papa (Rm), si correva la quinta edizione della “Antiche Fontane del Borgo”. Corsa su strada di 10 km dove hanno partecipato i nostri bravissimi atleti: Dritan Ibrahimi 46:50 quarto di categoria M50; Domenico Valeri 48:02 primo M70; Mario Vitelli 52:22 secondo M65 e Americo Talone 55:34 quarto M65. 

A Celano (AQ) Giorgio Innocenti ha partecipato, e concluso in 58:12, il “Kilometro verticale di Serra Celano”.  Gara di corsa in montagna con un percorso di 2,5 km e un D+ di 1.100 metri, pendenza media che sfiora il 45%, fra i Vertical più ardui di tutto il panorama italiano e non solo. 

Infine, a Parma il nostro grande Angelo Colucciello non è da meno. Infatti, ha partecipato alla “25^ Mezza maratona di Parma” concludendo la gara in seconda posizione M65 con il tempo di 1:43:16.

Per Free Runners Pina Pacifico