Pareggio amaro per l’Olimpya Velletri

Altre Notizie

Un pareggio che lascia e non poso l’amaro in bocca per la compagine veliterna. Infatti, come successo contro il Gavignano, ad essere fatali per l’Olimpya sono gli ultimi minuti di gioco. Anche nella scorsa giornata la squadra di Mister Nanni si era fatta beffare negli ultimi complice anche un vistoso calo di concentrazione. I nero verdi, infatti, dopo essere andati sul 3-1 sono stati riacciuffati dai ragazzi di Mister Screpante sul punteggio di 3 a 3.

Nei primi trenta minuti di gioco a fare da padrone è stata proprio l’Olimpya, che grazie ai suoi migliori giocatori è riuscita ad imbastire tantissime azioni da gol. A sbloccarla è come al solito Manciocchi con un preciso diagonale che non lascia scampo all’estremo difensore dell’Aprilia. Dopo il gol, i nero verdi hanno anche altre occasioni ma la poca freddezza sotto porta fanno si che il risultato cambi nel giro di pochi istanti. Infatti poco prima della metà della prima frazione è la formazione ospite a trovare il pareggio. Quando tutto sembrava in perfetto equilibrio però, a riaccendere la luce per la squadra di casa, è il gol di Andreoli che inchioda il risultato sul 2 a 1.

La ripresa è molto meno avvincente della prima ma più caotica, la formazione di casa nonostante un piccolo calo fisico e qualche defezione di troppo è riuscita, sempre con Andreoli, a trovare il 3 a 1 con un preciso tiro sotto la traversa. L’Olimpya sembrava essere in pieno controllo del match, anzi Mister Nanni stava gestendo al meglio le rotazioni dei vari giocatori, ma un black-out totale degli ultimi minuti hanno fatto si che gli attacchi continui dell’Aprilia portassero ad un clamoroso pareggio che fino a quel punto sembrava impossibile. I nero verdi non riescono a difendere come credevano e precisamente al 28esimo e 30esimo minuto di gioco i ragazzi della squadra ospite hanno guadagnato un punto importantissimo.

Resta sicuramente tanto amaro in bocca per la squadra di Velletri che però avrà l’occasione di riscattarsi questa settimana, prima in coppa e successivamente in campionato.