Ultimo aggiornamento:  7 Ottobre 2021

Rapporto ASviS e proposte di Youth4Climate

Settimana densa di eventi quella appena trascorsa. Il 28 Settembre si è aperto il Festival dello Sviluppo Sostenibile dell’ASviS, che terminerà il 14 ottobre. E’ stata anche l’occasione per presentare il Rapporto “L’Italia e gli Obiettivi di sviluppo sostenibile”.  Scarica il Rapporto da questo link: https://asvis.it/public/asvis2/files/Rapporto_ASviS/Rapporto_2021/Rapporto_ASviS_2021.pdf

STATO DI AVANZAMENTO DEI 17 OBIETTIVI

Il Rapporto analizza lo stato di avanzamento del nostro Paese rispetto all’attuazione dei 17 Obiettivi dell’Agenda 2030 e illustra un quadro organico di proposte, segnalando gli ambiti in cui bisogna intervenire per assicurare la sostenibilità economica, sociale e ambientale del nostro modello di sviluppo. I dati disponibili per l’Italia mostrano come il progresso verso gli Obiettivi sia stato messo seriamente a rischio dalla pandemia COVID-19. Secondo il Rapporto, infatti, tra il 2019 e il 2020 il nostro Paese mostra segni di miglioramento solo per tre Obiettivi, relativi a sistema energetico (Goal 7), lotta al cambiamento climatico (Goal 13) e giustizia e istituzioni solide (Goal 16). Si registra una sostanziale stabilità per altri tre Obiettivi: sconfiggere la fame (Goal 2), acqua (Goal 6) e innovazione (Goal 9). Mentre sono peggiorati gli indicatori relativi a nove obiettivi: povertà (Goal 1), salute (Goal 3), educazione (Goal 4), uguaglianza di genere (Goal 5), condizione economica e occupazionale (Goal 8), disuguaglianze (Goal 10), condizioni delle città (Goal 11), ecosistema terrestre (Goal 15) e cooperazione internazionale (Goal 17). Per i Goal 12 e 14 l’assenza di informazioni relative al 2020 non ha permesso una valutazione completa.

LABORATORIO DI IDEE

Nello stesso periodo Milano è diventato un vero e proprio Laboratorio di idee per il futuro, grazie alle manifestazioni organizzate da Fridays for Future e ai lavori di Youth4Climate. I media ci hanno puntualmente informato dei pellegrinaggi dei massimi esponenti del Governo in carica per andare ad incontrare i rappresentanti di Youth4Climate: Greta Thunberg, Vanessa Nakate e Martina Comparelli. Al di là del ritornello di Greta Thunberg “bla, bla, bla, …. bla, bla, bla“, l’assemblea dei 400 giovani della Youth4Climate, ha approvato il Documento contenente i messaggi chiave da presentare ai ministri della PreCOP26, il meeting preparatorio in vista della Cop26 di Glasgow in programma a novembre; scarica il Documento da questo link: https://cdn.motor1.com/pdf-files/il-documento-finale-di-y4c.pdf (circa 20 MB in lingua inglese). Il Documento si compone di quatto punti fondamentali che saranno poi ampliati in un secondo Documento da presentare a Glasgow. Il primo chiede il coinvolgimento di ragazze e ragazzi nei processi decisionali sulla lotta alla crisi climatica, con stanziamento di fondi; il secondo una ripresa dopo la pandemia basata sulla transizione energetica verso le rinnovabili, su posti di lavoro dignitosi, il rispetto delle popolazioni locali, una finanza per il clima; il terzo propone obiettivi di zero emissioni per aziende e istituzioni e la fine di qualsiasi finanziamento alle fonti fossili; il quarto un sistema educativo che crei consapevolezza sulla crisi climatica.

VELLETRI E IL FESTIVAL

In tutto questo turbinio di Eventi, la Comunità di Velletri ha fatto la sua parte partecipando al Festival dello Sviluppo Sostenibile con due Eventi. Sabato 2 Ottobre con un gazebo a Piazza Cairoli con l’intento di diffondere e sensibilizzare gli operatori pubblici e privati, la pubblica opinione e i singoli cittadini sull’Agenda 2030, e domenica 3 Ottobre con un Evento alla Galleria Ginnetti  mirato alla presentazione delle diverse iniziative, passate, presenti e future, dell’Amministrazione e delle Associazioni culturali e sociali sensibili ai temi dell’Agenda 2030, a favore dello Sviluppo Sostenibile. Le due manifestazioni avevano l’obiettivo di cercare un dialogo con la popolazione e di mettere a sistema le diverse iniziative da parte dell’Amministrazione in carica e delle diverse Associazioni che operano sul territorio, anche nell’ottica di rispondere positivamente ai vincoli posti dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR).

Categorie

13 Dicembre 2021
In un incidente stradale chi può testimoniare per stabilire di chi è la colpa?

A seguito di un incidente stradale, una donna promuove una causa per chiedere a due enti comunali il risarcimento dei danni riportati dal proprio veicolo. Indica come unica testimone la persona che era con lei sull’autovettura. Il giudice di primo grado rigetta la richiesta di risarcimento, ritenendo non consentita, ai sensi dell’articolo 246 Codice di […]

Leggi...
22 Ottobre 2022
Per aver riconosciuta la malattia professionale da virus basta la presunzione semplice

Il Covid e gli altri virus, contratti sul posto di lavoro, possono essere considerati malattia professionale e quindi beneficiare della copertura assicurativa Inail, anche quando non si individua una specifica causa per l’infezione e non viene dimostrato “l’evento infettante”. È quanto stabilito dalla Corte di Cassazione che ha accolto il ricorso di un infermiere che […]

Leggi...
25 Giugno 2022
Perchè sposare in Chiesa?

Tra le colonnine che delimitano il sagrato della parrocchia e la gradinata che conduce al comune ci sono solo pochi metri. Capita talvolta di vedere piogge di riso abbattersi sull’uno e sull’altro versante, quasi contemporaneamente. I piccioni, che di quel riso fanno pranzo e cena, non si chiedono se la gioia chiassosa degli invitati, portatori […]

Leggi...
6 Agosto 2022
I diritti d’autore sulle fotografie

La legge italiana sul diritto d’autore è del 1941, pensata per un’epoca in cui riprodurre un’opera protetta e diffonderla era impegnativo anche dal punto di vista economico. Oggi, tutti possono copiare una foto protetta dal diritto d’autore con estrema facilità e basta un click per condividerla con migliaia di utenti di internet. La suddetta legge è stata […]

Leggi...
15 Ottobre 2022
“Non vedo la fede”

Testo Disse loro una parabola sulla necessità di pregare sempre, senza stancarsi: «C’era in una città un giudice, che non temeva Dio e non aveva riguardo per nessuno. In quella città c’era anche una vedova, che andava da lui e gli diceva: Fammi giustizia contro il mio avversario. Per un certo tempo egli non volle; […]

Leggi...
5 Settembre 2021
Un altro silenzio sulle Foibe

Ho orecchiato dell’ attacco non solo da destra a Tomaso Montanari perchè aveva criticato l’eccessivo peso dato alle stragi d’italiani perpetrate dagli slavi nelle foibe, fino a paragonarle alla shoah. Ho letto anche interventi, come quello di Flores D’Arcais, e credo di dare una mano sia a Tomaso che ai suoi difensori con quanto segue. […]

Leggi...
velletri life media partner di:
chevron-down