Sold out per gli Oblivion a “Fantastiche visioni”: dalla musica al teatro la disarmante bellezza della parola

Altre Notizie

L’attesissimo “Oblivion Summer Show” ha fatto tappa al Parco Chigi di Ariccia. Una serata – davanti a un pubblico di oltre cinquecento persone, per un altro sold out – in cui il noto quintetto ha offerto una prova di bravura, dalla recitazione al canto, dall’improvvisazione al coinvolgimento della platea, strappando risate e applausi agli intervenuti. Va così agli archivi, con uno strepitoso successo, la terza data della rassegna “Fantastiche visioni”, programmazione di eventi culturali ideata e realizzata da Arteidea Eventi e Servizi – per la direzione artistica di Giacomo Zito – con il sostegno economico del Comune di Ariccia.

La bravura degli “Oblivion”, gruppo composto da Graziana Borciani, Davide Calabrese, Francesca Folloni, Lorenzo Scuda, Fabio Vagnarelli, sta nell’innata e spontanea capacità di cogliere le contraddizioni e le sfumature delle parole. Alle volte basta una modifica lieve, impercettibile, di una lettera o di un articolo per stravolgere il senso di una canzone, di un’opera letteraria, di un testo e aprire nuovi mondi ugualmente interessanti e – soprattutto – logici. È il caso de “La cura” di Battiato, sapientemente rivisitata con la lettura integrale di un bugiardino eppure tremendamente efficace nella comunicazione comica; o la rilettura in chiave musicale di capisaldi della narrativa come “Pinocchio”, tutto rigorosamente in pochi minuti. Sotto la lente d’ingrandimento dissacrante degli Oblivion finiscono tutti, dai cantanti più giovani ai più affermati: così capita che i Queen cantino Gianni Morandi o che Mahmood e Blanco possano vedere la loro canzone, “Brividi”, interpretata in tanti modi diversi, a seconda che la si immagini recitata in Chiesa a mo’ di messa o in una discoteca. La multiforme arte del quintetto passa in rassegna ogni sillaba e trasformandola scatena la risata. Emozionante la carrellata delle canzoni vincitrici di Sanremo (pezzo che, come tutti gli altri, ha posto l’accento sulla bravura a livello canoro e musicale degli artisti) o l’improvvisazione di un omaggio a Vasco Rossi nata con la costruzione di una storia “estorta” agli spettatori. Gli applausi scroscianti e il bis non hanno lasciato dubbi sull’indice di gradimento di un “summer show” che più vibrante non poteva essere.

Per “Fantastiche visioni” un’altra data da incorniciare, in un programma ricco come quello del 2023 che propone all’orizzonte un altro appuntamento imperdibile, il penultimo, con l’attrice Paola Minaccioni (e il suo “Dal vivo sono molto meglio”) sabato 29 luglio alle 21.  Tutti gli spettacoli si svolgono nell’incantevole Parco di Palazzo Chigi ad Ariccia (accesso da Via dell’Uccelliera). L’ingresso (biglietto unico) è di € 5. Per info e prenotazioni sono a disposizione il numero di telefono 328 3338669 e l’e-mail preno@arteideaeventieservizi.it.