Un altro anno scolastico si chiude in bellezza alla Scuola “De Rossi” di Velletri

Altre Notizie

Un altro anno scolastico è giunto al termine e si stilano i bilanci di tutte le attività svolte. Ancora una volta la scuola media De Rossi chiude in bellezza.

L’anno scolastico è stato caratterizzato da molteplici attività per garantire agli alunni una scelta didattica ampia e formativa.

Tutti gli alunni hanno svolto molteplici uscite didattiche visitando ad esempio importanti musei di Roma, come la GNAM e il Museo dell’Alto medioevo, oppure visitando importanti chiese del centro di Roma. Inoltre sono state programmate delle uscite per assistere a spettacoli teatrali in prestigiosi teatri di Roma, in particolare si segnala l’attività di studio sull’opera lirica Turandot, a cura dell’associazione OPERA DOMANI, che si è conclusa con una coinvolgente partecipazione delle classi prime  allo spettacolo finale.

Gli alunni di terza poi hanno svolto una uscita didattica alle Fosse Ardeatine e al Museo di Via Tasso, come supporto allo studio della storia, nella convinzione che la conoscenza degli eventi collegati a questi emblematici luoghi sia essenziale per la formazione della persona.

Non sono mancate le esperienze dei Campi Scuola; le prime hanno trascorso una giornata sportiva al Circeo; le seconde hanno svolto un viaggio tra Pienza e Arezzo alla scoperta delle novità più significative del Rinascimento Italiano; le terze hanno svolto il tradizionale campo scuola presso una struttura sportiva nei pressi di Paestum.

La scuola poi anche quest’anno ha aderito all’attività INCONTRO CON L’AUTORE, a cura dell’Associazione De Cultura di Velletri, che ha permesso agli alunni di prima di incontrare Manlio Castagna, autore del libro Dedalo e Dharma; agli alunni di seconda di incontrare Pierdomenico Baccalario, autore del libro Il grande colpo di Crimson city;  agli alunni di terza di incontrare Walter Veltroni, autore del libro La più bella del mondo. Questa attività ormai divenuta tradizionale per la nostra scuola, consente ai ragazzi di avvicinarsi al piacere della lettura in un modo creativo e di incontrare gli autori dei testi che leggono, ai quali possono rivolgere domande o con i quali possono effettuare interessanti riflessioni.

Il giorno 1 giugno gli alunni delle classi II e III che hanno aderito al laboratorio teatrale pomeridiano e che fanno parte della compagnia GIOCHIAMO AL TEATRO,  hanno presentato ai genitori lo spettacolo ROMA…CE SEMO, liberamente tratto dal musical Rugantino. Lo spettacolo è stato poi replicato nelle ultime due mattine di scuola per i compagni di tutte le classi.

I ragazzi del laboratorio di scenografia hanno realizzato le scene e gli oggetti per lo spettacolo e poi hanno curato la messa in scena.

I ragazzi del laboratorio espressivo hanno preparato testi e coreografie, rielaborando una riduzione del testo originario Rugantino, di Garinei e Giovannini, un classico del teatro musicale italiano.

I ragazzi hanno regalato ai loro genitori, ai compagni e ai docenti uno spettacolo memorabile e hanno dimostrato che l’impegno e l’unione del gruppo porta sempre ottimi risultati. 

Il giorno 5 giugno si sono esibiti per i genitori, e il giorno dopo per i compagni, gli alunni delle classi prime del laboratorio teatrale e che fanno parte della compagnia dei piccoli COMINCIAMO A GIOCARE A TEATRO.

Nella nostra scuola il laboratorio teatrale si struttura in due parti; una prima parte per gli alunni di prima media si basa su un lavoro di propedeutica teatrale e affronta il lavoro teatrale in modo ludico dando spazio alla creatività e alla spontaneità; nella seconda parte, con gli alunni di seconda  e terza si lavora all’allestimento di uno spettacolo cercando di mettere in luce le peculiarità e i talenti di ciascun partecipante, ci sono infatti attività di scenografia e allestimento scenico, recitazione, danza. Anche con i corsi estivi i nostri alunni hanno la possibilità di seguire lezioni speciali con professionisti del teatro, che tengono corsi di espressività teatrale e improvvisazione.

Il giorno 5 giugno si è anche esibito il Coro delle Nuvole Bianche  accompagnato dalla De Rossi Pop Band. I ragazzi del Coro, un progetto giunto al suo secondo anno, si sono esibiti accompagnati da alcuni alunni musicisti che hanno suonato piano, tastiere, chitarre elettriche ed acustiche, ukulele, batteria, percussioni, basso elettrico. I ragazzi, guidati dai loro docenti, si sono misurati con pezzi dei Pink Floyd, dei Rem e di Ghali.

Il giorno 5 poi si è tenuta la premiazione degli alunni che si sono distinti nelle diverse attività proposte dalla scuola:

  • Concorso artistico Lions 
  • Corso Trinity
  • Concorso artistico letterario A tu per tu con …Calvino: Il concorso, giunto al IV anno,  è finalizzato ad avvicinare i ragazzi ai testi letterari in modo giocoso e creativo.
  • Attività sportive e  tennis da tavolo
  • Giochi Matematici e  P greco day
  • Progetto teatrale e Coro
  • Progetto MINIGUIDE, un progetto finalizzato allo studio delle emergenze artistiche del territorio, quest’anno la Cattedrale e il Museo Diocesano. Gli alunni delle terze, che poi illustrano i monumenti studiati ai compagni della scuola primaria, si sono distinti durante questa attività tanto da essere invitati a svolgere il loro servizio di guida agli adulti durante la festa delle Camelie. Quest’anno il progetto ha avuto un interessante gemellaggio con gli alunni dell’IC Albano che seguono la stessa attività.

Durante l’attività della premiazione i genitori hanno avuto modo di ammirare i lavori svolti dagli alunni nelle varie attività didattiche e che sono stati esposti in una splendida mostra allestita nei diversi piani dell’istituto.

Appuntamento all’a.s. 2024-2025 per nuove attività e tante sorprese!