Uno studio dei medici della Clinica “Madonna delle Grazie” di Velletri sulla Sindrome di Bartter presentato al Congresso Regionale Fadoi Animo Lazio

Altre Notizie

Nell’ambito del XIX Congresso Regionale “Fadoi Animo Lazio”, svoltosi a Roma il 24 e 25 novembre all’Hotel NH Collection, il dottor Daniele Del Piano – Assistente Medico presso il Reparto di “Medicina Interna ed Endocrinologia” della Casa di Cura “Madonna delle Grazie” di Velletri – ha esposto un interessante e articolato studio svolto insieme ad altri colleghi operanti in Clinica.

Oggetto dell’intervento scientifico al convegno è stata la “Sindrome di Bartter”, con un approfondimento su una rara presentazione della malattia nell’adulto. A coordinare le ricerche e gli studi sono stati il dottor Del Piano, appunto, insieme ai colleghi medici Alessandra Mihai, Valentina Mercurio, Paolo Argenti, Giulia Latorre ed Alessandra Cinotti, del medesimo Reparto di “Medicina Interna ed Endocrinologia”, ed il Dr. Pietro Sfregola, Responsabile dell’U.O. “Nefrologia e Dialisi” della Clinica “Madonna delle Grazie”.  La sindrome di Bartter è una malattia genetica rara causata dall’incapacità parziale del rene di riassorbire sodio e cloro, due importanti elettroliti che insieme formano una molecola di sale.

Il caso clinico descritto, relativo ad una paziente 50enne cui è stata diagnosticata tale patologia, è stato trattato con terapia domiciliare di potassio cloruro e indometacina che, nel follow up a due settimane, ha evidenziato un netto miglioramento del quadro clinico. Tale presentazione, molto apprezzata nell’ambito del convegno, è un ulteriore conferma di quanta importanza sia data alla ricerca e all’aggiornamento costante e continuo del personale sanitario da parte della Clinica “Madonna delle Grazie” di Velletri. L’obiettivo è quello di mantenere elevati gli standard di cura e empatia con i pazienti trattando anche le patologie più complesse con terapie nuove e performanti.