Velletri, in occasione della Festa di San Sebastiano la relazione annuale della Polizia Locale

Altre Notizie

“Gentili ospiti,

nel darvi il mio sentito benvenuto alla celebrazione dell’anniversario del Santo Patrono della Polizia Locale d’Italia, san Sebastiano, colgo l’occasione per ringraziare le Autorità intervenute, le signore e i signori tutti. Ringrazio S.E. Mons. Russo per la consueta, gradita ospitalità in Cattedrale. Un grazie particolare, per essere presenti, ai rappresentanti delle Forze di Polizia, Commissariato di P.S.,  Compagnia e Stazione dei Carabinieri, Compagnia della Guardia di Finanza, Polizia penitenziaria, Vigili del Fuoco e Protezione Civile.

La ricorrenza del Santo Patrono è normalmente per la Polizia Locale l’occasione per fare un bilancio dell’anno appena conclusosi e per enunciare alcuni obiettivi per il futuro.

In occasione di questa ricorrenza mi sia consentito di dare subito testimonianza dell’ottimo lavoro svolto da tutti gli appartenenti al Corpo nel corso del 2023, che ha consentito di raggiungere, in ogni settore di attività, risultati soddisfacenti come dimostrano i dati numerici riportati nella presente.

Come di consueto alle pattuglie impegnate sul territorio è stato demandato il ruolo strategico del controllo per gli aspetti connessi alla sicurezza stradale, alternando una visibile presenza all’interno della cerchia urbana, con particolare riguardo alle principali zone del centro storico, ad attività di controllo quindicinali sulla copertura assicurativa e sulla revisione dei veicoli in circolazione. Al riguardo, oltre all’attività ordinaria su menzionata, nel periodo compreso tra i mesi di giugno e novembre è stato svolto  un progetto di potenziamento dei servizi di controllo in materia di circolazione stradale denominato “strade sicure” con uscite mirate attraverso l’utilizzo dell’apparecchiatura in dotazione per reprimere le suddette violazioni. L’impiego del “targa system” ha portato complessivamente nell’arco dell’anno all’accertamento di n. 325 veicoli con revisione scaduta e di 98 senza assicurazione obbligatoria.

Congiuntamente alle suddette attività degno di menzione è risultato il servizio finalizzato alla raccolta di auto abbandonate sulla pubblica via, ne sono state rimosse e conferite ai centri specializzati 3, come il servizio del ripristino stradale post incidente.

La Polizia Locale di Velletri si è distinta per la pronta ed efficiente risposta alla domanda di servizi di cui la collettività necessita, attraverso richieste e istanze da parte di Enti, Istituzioni, uffici dell’Amministrazione comunale, ma anche di semplici cittadini. Il  perseguimento della sicurezza e della legalità, per quanto di competenza, si è realizzato attraverso una serie di attività quali la tutela ambientale, edilizia, del patrimonio comunale, nonché attraverso l’attività di polizia giudiziaria e di sicurezza stradale.

Nel secondo semestre del 2023, dando seguito ad una precisa direttiva della nuova Amministrazione comunale la Polizia Locale, sempre vicina ai bisogni dei cittadini e alle loro aspettative, quale espressione del concetto di “polizia di prossimità” evocato di recente anche dall’Assessorato alla P.L. della Regione Lazio, dal mese di ottobre ha posto in campo una quotidiana attività di controllo mirata alla repressione dei fenomeni di degrado urbano, attraverso una reale e capillare presenza degli operatori durante le ore pomeridiane-serali  nel centro abitato con particolare attenzione ai parchi e ai giardini pubblici e, in generale, alle aree di aggregazione sociale.

A questo punto, prima di passare all’analisi delle principali e più significative attività svolte nel corso dell’anno, vorrei rivolgere un particolare ringraziamento ai Coordinatori e ai volontari del Gruppo comunale della Protezione Civile, per il costante supporto alla comunità.

Un sentito ringraziamento va ai colleghi in quiescenza ed un affettuoso ricordo va a quanti non sono più tra noi, ma che hanno garantito negli anni con un simbolico passaggio del “testimone” la trasmissione della conoscenza del territorio e delle persone, con sfide ambiziose e con spirito di sacrificio.

Un ultimo ringraziamento lo rivolgo ai sigg. Amministratori ed in particolare al nostro assessore alla Polizia Locale Luca Quattrocchi per il continuo, prezioso ed efficace supporto all’attività del Comando.

Come di consueto i dati che riporto nella presente relazione li metto a disposizione della stampa per la divulgazione, mi soffermerò solo su alcuni di essi.

          Attività svolte e risultati conseguiti nel corso del 2023

Codice della Strada :

1. Nell’ambito dell’attività di controllo e vigilanza del traffico

  • Verbali al C.d.S. n.  23.104 (+15%)

(per un importo accertato di € 1.645.945,00)

  • percentuale verbali pagati       48,9%
  • verbali per APU n.  10.468 (-20%)
  • verbali per guida senza patente n.          8
  • verbali per uso del telefono n.         37
  • verbali per mancato utilizzo delle cinture n.         16
  • verbali per sosta parcheggio invalidi n.       127
  • Sequestri ammin.vi di veicoli n.        89
  • Fermi amm.vi di veicoli n.         12
  • veicoli rimossi n.        126
  • patenti ritirate n.          24
  • Incidenti stradali rilevati n.        208 

(di cui 118 con feriti – 3 mortali)

  • Ricorsi trattati n.      1.510 (+30%)

(di cui n. 31 sono ricorsi al GdP)

  • Sono state emanate n. 441 ordinanze per la disciplina della circolazione e della sosta per lavori/manifestazioni.
  • A questi dati sono da aggiungere i 17 posti di controllo sul territorio svolti in collaborazione con il Reparto prevenzione crimine della P.S.

@ Passando all’attività di Polizia Giudiziaria

  • Comunicazioni di notizie di reato totali n. 51, di cui  relative al C.d.S.:
  • n. 3 per guida sotto l’effetto di alcool 
  • n. 4 per guida sotto effetto di sostanze stupefacenti
  • n. 3 per omissioni di soccorso
  • n. 3 per omicidio stradale

* Nell’ambito della gestione delle violazioni amministrative diverse dal CdS, questi sono i dati:

  • 45 ordinanze ingiunzione di pagamento emesse per un totale di

€ 95.638,00;

  • 16 ordinanze di archiviazione
  • 356 verbali di accertamento di violazioni istruiti 

2. Nel settore Commercio e Polizia Amm.va :

  • Accertamenti presso esercizi commerciali n.       98
  • Accertamenti presso pubblici esercizi n.       24
  • Accertamenti presso attività artigianali n.       31
  • Verbali in materia di commercio n.         4
  • Licenze temporanee di P.A. n.       37

3. Nel settore vigilanza edilizia i controlli eseguiti sul territorio hanno dato questi esiti: 

quelli che hanno portato all’accertamento di violazioni penali relative ad opere realizzate o in fase di costruzione e alle conseguenti comunicazioni all’Autorità Giudiziaria sono stati n. 14, con l’esecuzione del sequestro di un cantiere, 4 gli interrogatori delegati; 42 deleghe di indagine della Procura .

§ Rilevante nell’arco del 2023 è stata l’attività di prevenzione e repressione finalizzata alla tutela del decoro urbano e al contrasto del diffuso fenomeno dell’abbandono dei rifiuti.

L’attività di costante monitoraggio del sistema di videosorveglianza e l’utilizzo – a partire dal mese di settembre – di dispositivi tipo “fototrappole” in grado di rilevare movimenti e di fotografare anche in ambienti di scarsa luminosità, hanno consentito di individuare e sanzionare n. 5 autori di violazioni per abbandono di rifiuti non pericolosi.

Fondamentale nell’individuazione dei responsabili è stata l’attenta attività di indagine svolta dagli operatori del Corpo che, materialmente hanno posizionato i dispositivi – di volta in volta – in siti diversi rivedendo le immagini e risalendo agli autori dei comportamenti vietati.

L’attenzione rivolta alla tutela dell’ambiente si è declinata sotto diversi  aspetti, con attività svolte di iniziativa che hanno portato a questi risultati:

 -n. 5 contraddittori per presenza di rifiuti ed eternit; 

 -n. 4 sanzioni amministrative per  scarichi di acque reflue non autorizzati.

  1. Pratiche evase dal settore accertamenti n. 1366

(residenze, cambi di domicilio, accertamenti per altri Enti)

    notifiche:     n.   670

Come di consueto, oltre a tracciare un bilancio di quanto svolto nell’anno, questa è l’occasione per anticipare, in prospettiva, quanto è necessario migliorare/ottimizzare: per dare continuità e rendere permanente l’attività di tutela del decoro urbano, di concerto con l’Amministrazione comunale si stanno ponendo le basi per costituire un nucleo operativo specializzato, formato adeguatamente in tecniche di intervento in materia di identificazione degli stranieri e di svolgimento delle attività di polizia giudiziaria collegate, con l’obiettivo di avere una aliquota di personale che si possa dedicare in maniera pressochè esclusiva al perseguimento di tale finalità di controllo.

Sempre in tema di sicurezza urbana, valutata l’importanza di potenziare e ammodernare la tecnologia dell’attuale sistema di video sorveglianza, si stanno muovendo i primi passi per poter aumentare le telecamere presenti sul territorio; implementare il sistema di video sorveglianza  consentirebbe di monitorare in maniera più capillare la circolazione dei veicoli in transito a Velletri, consentendo di perseguire gli autori  di violazioni penali, oltre ad accrescere la “percezione” di sicurezza oggigiorno tanto invocata dai cittadini.

Concludo questo mio intervento rivolgendo un semplice “grazie” a tutti i miei collaboratori, per aver saputo fronteggiare le difficoltà e le  carenze di organico degli ultimi anni e per lo sforzo che mettono quotidianamente per cercare di migliorare sia professionalmente, come individualità, che come spirito di gruppo.

Auguri!”

Il Com.te 

Dr. Maurizio Santarcangelo