Velletri, Marco Valerio Izzo lascia Azione

Altre Notizie

Con una comunicazione sintetica ma completa, Marco Valerio Izzo ha lasciato il Partito Azione. Candidato proprio nelle fila della lista di Calenda nelle scorse Amministrative 2024 a sostegno di Fausto Servadio, ha affidato al proprio profilo le ragioni di una scelta: “Azione è stata la mia casa politica per più di due anni e da qui è iniziata la mia esperienza in questo “mondo” che tanto mi appassiona. Stimo Calenda come persona e sono orgoglioso di ciò che ho fatto a Velletri. Il progetto di un partito liberale che riunisca le forze popolari, socialiste, cattoliche e riformiste urge per l’Italia. Tuttavia non mi sento più rappresentato da Azione. Il partito si è chiuso a riccio e ha fatto il contrario di ciò che avrebbe dovuto fare una forza politica di centro: riunire e pacificare lo scacchiere politico. Serve un partito con una forte democraticità interna, che rimetta al centro la bellezza del confronto politico. Serve il coraggio di affrontare i temi urgenti per i cittadini, essendo pronti a dialogare con chi ha la voglia di risolvere i problemi. Dalla mia esperienza in Azione posso dire che questo atteggiamento è mancato, sia a livello nazionale che locale. Per me la politica non si può limitare ad una militanza partitica, ma deve essere una missione di vita, il cui fine rimane sempre il miglioramento della vita dei cittadini. Ho voglia di dedicarmi alla mia Velletri, con una politica meno partitica e più concreta. Sono quindi qui a dimettermi da ogni incarico ricoperto in Azione. Ringrazio il Segretario Provinciale Paolo Bianchini che mi ha sempre dimostrato stima e il Segretario di Velletri Federico Vacca che mi ha succeduto nell’incarico cittadino, gli auguro di fare un buon lavoro. Ringrazio altresì chi mi stima e mi ha sempre sostenuto, questa non è una fine ma solo un nuovo inizio, vi prometto che insieme faremo grandi cose!”.