Velletri, presto i nuovi cavalieri dell’ordine della stera

Altre Notizie

In occasione della Festa dell’Uva e dei Vini del 2009 con l’apporto dell’allora assessore all’agricoltura Carlo Guglielmi il Prof. Gianfranco Arcero docente universitario presentò nel giardino di quello che all’epoca era il ristorante “I Glicini” del compianto Gianni Tolli l’ordine veliterno della stera, conferendo i primi cavalierati a personalità del mondo della cultura, della politica e alla memoria ad alcune personalità che ci hanno preceduto.

L’iniziativa raccolse un notevole successo di pubblico, tanto da essere ripetuta l’anno seguente. L’albo annovera personalità di degno riguardo tra queste Giulio Montagna, l’allora sindaco Fausto Servadio, assessori regionali, conduttori televisivi.

Dopo la scomparsa del Prof. Arcero  nel mese di Gennaio del 2013 è stata organizzata una terza edizione curata dal Dr. Alessandro Ercoli e dall’avvocato Renato Mammucari con l’attenta supervisione del notaro delle tradizioni veliterne Giulio Montagna.

Il Dr. Alessandro Ercoli durante il suo intervento alla cerimonia inaugurale della mostra per il 35 anniversario della fondazione del Gruppo di Costume Le Zitelle Velletrane, ha rilanciato l’iniziativa prendendo a pretesto l’esposizione della stera simbolo dell’ordine custodita dalla famiglia Montagna auspicando la costituzione di un comitato che potesse in qualche modo individuare i nominativi alcune personalità degne del riconoscimento e organizzare una nuova edizione magari in occasione della prossima festa dell’uva e dei vini.

L’idea ha subito trovato l’appoggio dei presenti e della famiglia dello scomparso professore, quindi presto conosceremo i nomi dei nuovi cavalieri dell’ordine veliterno della stera.