Vjs Velletri cantiere aperto, allo “Scavo” vince l’Atletico Vescovio

Altre Notizie

Tanti gol, altrettanti errori e un’unica grande consapevolezza: la Vjs Velletri di mister De Massimi è un cantiere aperto e ancora non ha raggiunto la forma migliore, complice anche il ripescaggio tardivo e la preparazione iniziata il 21 agosto. Ne consegue che allo “Scavo” è andata in scena una gara pirotecnica, con gli avversari più cinici e abili a pigiare l’acceleratore all’inizio del primo e del secondo tempo. La reazione rossonera non è mancata, ma il risultato era ormai indirizzato verso Roma.

Pronti e via, e gli ospiti passano in vantaggio: al 2′ azione tutta sviluppata sull’out di destra, scarico all’indietro per Sarmiento che non sbaglia e la piazza all’angolino per lo 0-1. Passano pochi minuti e gli avversari raddoppiano: calcio di punizione, sempre dalla destra, e zampata vincente di Francioni in anticipo sul primo palo a sorprendere tutti. La Vjs Velletri si riorganizza, va al tiro con Candidi (alto) e si rende pericolosa con Pugliesi, il quale dopo aver intercettato un passaggio in orizzontale prova la battuta a rete deviata in corner da un difensore. Episodio da moviola, poi, al 30esimo: Amici viene steso in area, l’arbitro non ravvisa gli estremi per il penalty. Si va al riposo sullo 0-2.

Nel secondo tempo è ancora avvio shock: al 1′ l’Atletico trova il tris, con un tiro a giro dal vertice dell’area di Fabrizi che fredda Fusco e si insacca. All’11esimo il poker con un bel piazzato dal limite di Tomei, conclusione chirurgica e imprendibile. I rossoneri si riorganizzano, mister De Massimi lancia Costanzo, Francescotti e Cellucci. Al 27esimo il gol: Bala sfugge sul filo del fuorigioco, supera anche il portiere e il tiro finisce sul palo. Sulla respinta del montante di avventano lo stesso Bala e D’Angelo, che lo stende. Il direttore di gara ammonisce l’estremo difensore romano e dal dischetto Bala non sbaglia. Al 37esimo arriva il 2-4: bell’assist di Francescotti per Cellucci che trova una meravigliosa conclusione angolata, a giro, per dimezzare lo svantaggio. Nel finale la Vjs potrebbe trovare il terzo gol: prima Pansera di testa sceglie bene il tempo ma alza troppo la mira, poi allo scadere Pugliesi dopo una bella giocata sfiora il palo a portiere immobile con una conclusione leggermente troppo aperta.

VJS VELLETRI: Fusco, Quattrocchi (20′ st Costanzo), Moroni (20′ st Francescotti), Cafarotti, Federici (40′ st Russo), Calin, Candidi (20′ st Cellucci), Pugliesi, Bala, Amici, Passaretta (40′ st Pansera). A disposizione: Rovitelli, Picca, Bologna, Trombetti. Allenatore: De Massimi

ATLETICO VESCOVIO: D’Angelo, Piroux, Di Giuseppe, Shima (6’st Fradeani), Franceschini, Evora, Tomei, Francioni (16’st Avolio), Sarmiento, Fabrizi (16’st Forgione), Ippoliti (16’st De Martiniis). A disposizione: Savoia, Iannelli, Ledda, Iannotta, Pavone. Allenatore: Testardi

Marcatori: 2′ pt Sarmiento (A), 9′ pt Francioni (A), 1′ st Fabrizi (A), 11′ st Tomei (A), 27′ st rig. Bala (V), 37′ st Cellucci (V).