X edizione del “Velletri Wine Festival Nicola Ferri” nel ricordo delle “Tre C” e di Giuseppe Cherubini

Altre Notizie

Come ormai tradizione, in occasione della Festa dell’Uva e del Vino, al Polo Espositivo Juana Romani si terrà il Velletri Wine Festival “Nicola Ferri” giunto ormai alla sua decima edizione. Era il 2013 quando venne istituita questa manifestazione su una idea di Alessandro Filippi, sposata dall’allora consigliere comunale Romina Trenta e dall’ allora Assessore Orlando Pocci. Riunendo in sè il Premio Nazionale Pallade Veliterna intitolato allo scomparso scultore orafo Giglio Petriacci -preside emerito dell’Istituto Statale d’arte Juana Romani – e il Premio di Pittura La Scaletta intitolato al fondatore del Circolo Artistico La Pallade Veliterna Gustavo Gualtieri è diventata uno degli appuntamenti fondamentali della Festa dell’Uva.

Quest’anno – come ormai da tempo – partecipano alla collettiva di pittura, scultura, grafica e fotografia alcuni dei Cento Pittori di Via Margutta. La mostra si terrà in tre location. La prima è il Giardino di Maracanà all’intero dello storico Palazzo Risi che già in passato aveva ospitato qualificate mostre d’arte, il Polo Espositivo Juana Romani, in quella che era l’area laboratoriale dell’Istituto d’arte e su Via Luigi Novelli. Il percorso espositivo è stato pensato a settori: il lungo corridoio d’ingresso oltre alle opere degli artisti partecipanti alla collettiva ospiterà alcune opere di ex insegnanti dell’Istituto d’arte, per rinsaldare il legame tra le attività del Circolo Artistico e l’attuale Liceo Artistico, erede dell’Istituto d’arte. Nella vetrina che affaccia sul corso della Repubblica sono state esposte alcune opere degli attuali indirizzi di studio del liceo artistico.

Nel salone centrale della struttura resta aperta la retrospettiva di Gisella Caravà inaugurata lo scorso 15 Settembre alla presenza della figlia Eleonora. Gisella è stata una presenza importante nella storia dei due premi e del Circolo Artistico. Quest’anno sono stati istituiti due nuovi riconoscimenti: il primo è il premio “Le tre C” per ricordare Tonino Calcagni, Tullio Cipollari ed Aldo Cupellaro – presenze importanti nelle edizioni passate – e secondo è il Premio Giuseppe Cherubini alla memoria dello scomparso scultore nativo di Roccamassima che ha rappresentato una pagina importante della storia dell’arte Lepina. Cherubini sarà ricordato Sabato 23 Settembre alle ore 18.00 nella Sala Marcello De Rossi del Polo Espositivo Juana Romani dal Prof. Filippo Ferrara e dall’ assessore emerito alla cultura Carlo Iannucci alla presenza della famiglia.  Alla cerimonia inaugurale sarà presente anche la famiglia del Dr. Marcello Pellegrini, gentiluomo di Sua Santità – Cavaliere di Gran Croce del Sovrano Ordine Militare di Malta, Cittadino Onorario di Velletri.

Una particolare attenzione è stata riservata alla letteratura dialettale con due momenti di lettura con la Vigna dei Poeti, la quale ricorderà i poeti che hanno scritto in versi da Gianbattista Iachini ai contemporanei. Il primo ci sarà Sabato 23 Settembre alle ore 17.00 e il secondo domenica alle 11.00 nella Sala Marcello De Rossi.

Domenica 24 Settembre alle ore 19.30 su Via Luigi Novelli ci sarà la cerimonia di consegna della Pallade d’argento al maestro Matteo Sartini, dei Premi Pallade Veliterna speciali a Luca Guadagnini e Giuseppe Consoli. Concluderà la giornata proprio Giuseppe Consoli con la sua band. Domenica 1 Ottobre alle ore 11.00 nella Sala Marcello De Rossi ci sarà la premiazione delle aziende e la chiusura della X edizione.

Una particolare attenzione è stata al costume e alla tradizione con due settori, uno dedicato al costume con la collaborazione delle Zitelle Velletrane e uno dedicato al Palio delle Decarcie. La mostra dei vini prodotti sul territorio è stata allestita intervallando le etichette prodotte con alcune delle più importanti pubblicazioni su Velletri.

Un particolare ringraziamento alla neo dirigente dell’Istituto d’Istruzione Superiore Cesare Battisti la Dr.ssa Ciarla per la fiducia e la rinnovata stima, all’amministrazione comunale per aver voluto inserire la manifestazione nel programma generale della festa. Agli artisti il nostro augurio che vinca il migliore.