XIV° SamPietrino D’ORO Marguttiano “Ruggero Mastroianni” a Edoardo Falcone

Altre Notizie

La giuria del SamPietrino D’ORO Marguttiano, dopo una lunga riflessione, ha assegnato il SamPietrino D’ORO Marguttiano “Ruggero Mastroianni” al regista e sceneggiatore Edoardo Falcone, già vincitore di un nastro d’argento e di un David di Donatello. Edoardo Falcone è nato a Roma il 6 agosto 1968. Studia alla scuola internazionale dell’attore Alessandro Fersen, diventando nel 2000 finalista della manifestazione “Riso in Italy”. Portato per la comicità, inizia a esibirsi come cabarettista in alcuni locali romani. Conosce, proprio nell’ambiente teatrale Rodolfo Laganà che gli chiederà di scrivere a quatto mani lo spettacolo “Laganà Social Club”, con cui seguirà “Geneticamente mortificato” (scritto anche con Mario Pappagallo). Dal teatro al cinema il passo è molto breve. Entrato in contatto, grazie al teatro, con Massimiliano Bruno, lavora al suo fianco in numerose stesure di soggetti e sceneggiature che poi diventeranno commedie.  Uno dei loro lavori è “Tutto l’amore del mondo” datato 2010 con la regia di Riccardo Grandi. Seguono opere da sceneggiatore, molto interessanti come: “A natale mi sposo” (2010), regia di Paolo Costella.  “Nessuno mi può giudicare” (2011) che lo ha visto candidato al Nastro d’ argento per la migliore sceneggiatura assieme a Massimiliano Bruno e Fausto Brizzi.  “Matrimonio a Parigi” (2011), regia di Claudio Risi. “Viva l’Italia” (2012), regia di Massimiliano Bruno. “Mai stati uniti” (2012) di Carlo Vanzina. “Stai lontana da me” (2013), regia di Alessio Maria Federici.  “Ti ricordi di me?” (2014), regia di Rolando Ravello. “Un matrimonio da favola” (2014), regia di Carlo Vanzina. “Confusi e felici” (2014), regia di Massimiliano Bruno” Nel 2015 debutta alla regia con il film “Se Dio vuole”, film grazie al quale vince, come miglior regista esordiente, il Nastro d’argento e il David di Donatello 2015. “Forever  young” nel 2016 con la regia di Fausto Brizzi. Nel 2017 dirigerà “Questione di Karma” con Fabio De Luigi e Elio Germano. Sceneggiatore di “D.N.A. Decisamente non adatti” e “La mia banda suona il pop” nel 2020, si trova a scrivere e a dirigere nel 2021 la commedia “Io sono Babbo Natale”, che verrà ricordato come l’ultimo film con Gigi Proietti.  Nel 2022 torna alla regia con la commedia “Il principe di Roma”, con Marco Giallini.