Zarfati’s butterflies per un Carnevale Green a Velletri

Altre Notizie

Maschere, stelle filanti, scherzi e travestimenti di ogni tipo hanno animato e reso ancora più colorata la scuola “Zarfati-Carciano” di Velletri.
La festa del martedì grasso è indubbiamente la più attesa da tutti i bambini e, anche questa volta, insegnanti, collaboratori ed educatrici hanno contribuito a creare un momento magico ed unico. La giornata scolastica si è avviata in modo apparentemente normale, con l’ingresso felice e festoso dei bambini grandi e piccoli, mascherati nei loro travestimenti e pronti ad una giornata piena di sorprese. In seguito alle prime due ore di didattica, centrate sempre sul tema del Carnevale, è iniziata la merenda e la festa vera e propria per tutti: balli, giochi e vari intrattenimenti hanno allietato tutto il resto della mattinata. Per ricordare la festosa giornata, i bambini hanno realizzato anche un simpatico lavoretto da portare a casa, così da non dimenticare nemmeno questa bella esperienza, vissuta tutti insieme.

Quest’anno, però, la scuola “Zarfati-Carciano” ha accompagnato i suoi alunni anche nei
festeggiamenti del pomeriggio, poiché ha aderito alla proposta del Comune di partecipare al corteo mascherato per le vie del centro cittadino. Insegnanti e bambini, così, hanno sfilato travestiti da farfalle, fiori e funghi, coccinelle e grilli per rappresentare lo spirito “green” della scuola “Zarfati-Carciano”, che da quest’anno partecipa al Progetto biennale “Green School Italia”, promosso dalla “Città Metropolitana di Roma Capitale” e “Asia”. Questo evento è stato reso possibile anche
grazie alla partecipazione dei genitori degli alunni, che continuano a supportare e a condividere le iniziative proposte dalle insegnanti, in una reciproca ed intensa collaborazione, che rende speciale la didattica
quotidiana. In un clima festoso e colorato si conclude, così, il Carnevale 2023 della scuola “Zarfati-Carciano”, che continuerà a promuovere nuove iniziative ed attività di vario genere, per far crescere e maturare tutti i
suoi alunni.